Tropea – Crollo del costone sotto il Santuario della Madonna dell’Isola, simbolo della città

0
296
Tropea

A Tropea il crollo è avvenuto intorno alle 6.30 di venerdì mattina. Sono intervenuti subito i vigili del fuoco, i carabinieri e la Capitaneria di Porto per i rilievi di rito.

di Rosella Cerra

Assente il sindaco, impegnato in Giappone proprio per attività di promozione e scambi culturali, turistici e commerciali. Ma ha subito attivato un coordinamento con le altre istituzioni regionali.

Sindaco Macrì “Massima allerta”

«C’èmassima allerta sul crollo di un pezzo importante del costone sottostante il Santuario di Santa Maria dell’Isola a Tropea. Quanto verificatosi desta oggettiva preoccupazione. D’intesa con il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, con il quale ci siamo da subito messi in contatto, sono state attivate tutte le procedure per la verifica e la celere messa in sicurezza del sito che, adesso, resta la priorità assoluta.

Restiamo in stretto contatto con la Regione Calabria per valutare e concordare sopralluoghi, iniziative ed interventi urgenti per il sito, essendosi trattato di un crollo significativo in un’area già sotto costante attenzione».

In collegamento dal Giappone, nella trasmissione “Articolo 21” condotta d Lino Polimeni, specifica: «Si tratta di un’area già da diverso tempo, da decenni e oggi alle 7:30 di stamattina si è verificato questo cedimento importante, molto più importante di quelli che nel passato hanno interessato l’area, almeno di quelli di cui io ne ho memoria». Un invito a «In una situazione del genere quello che si tiene a fare è guardare il bicchiere mezzo pieno: fortunatamente si è verificato alle 7:30 di una giornata feriale. fosse accaduto una cosa del genere in orari di punta estiva sarebbe stata una tragedia immane quindi fortunatamente quindi la Madonna di Romania e c’ha preservato diciamo un sacco di vite. Una situazione è quella dello scoglio che comunque negli anni ha avuto diversi interventi».

Interventi in cemento armato insufficienti

Un riferimento viene fatto alle iniezioni di cemento armato che sono già state fatte nel pezzo interessato dal crollo. Occorre quindi intensificare questo tipo di interventi che, a quanto pare, non sono stati sufficienti. Aggiunge «Sono in corso delle verifiche più approfondite. Verosimilmente [il crollo] dovuto alle piogge intense che hanno determinato lo sfaldamento».

Molte presenze di turisti già dal mese di marzo

La preoccupazione è tanta, considerando che siamo alle porte della stagione turistica. La città registra già una notevole presenza di turisti stranieri e si prospetta un incremento importante. È stata infatti inserita dal Daily Telegraf nella “Lista dei Desideri” per i viaggi nel 2023. Per il D aily Telegraf in effetti è l’intera Calabria ad essere attrattiva.

Proprio nel pomeriggio precedente, il giovedì, era stata inaugurata una mostra d’arte contemporanea nel Convento di Santa Chiara, nel centro del borgo, con numerose visite di turisti stranieri. Fra le artiste anche la scrivente. Nella foto seguente il sindaco con le artiste e i curatori della mostra nell’anteprima dell’8 marzo.

Immagine dell’anteprima tenuta l’8 marzo della mostra inaugurata il 6 aprile, un giorno prima del crollo del costone. Da sinistra Rosella Cerra, il sindaco di Tropea Giovanni Macrì, i curatori della mostra Emanuele Bertucci e Giovanna Adamo, Carmela Bueti, Erminia Foti e una visitatrice.

Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui