Maltempo: Toscana in ginocchio tra vittime, evacuati e ingenti danni

0
137

La Toscana in ginocchio a causa del maltempo che ha colpito gran parte della Regione negli ultimi giorni. Esondazioni, vittime, evacuati, danni alla rete elettrica e circa mezzo miliardo di danni registrati secondo le ultime stime.

Il bilancio è di 7 vittime e un disperso mentre si contano circa 1200 evacuati nelle zone di emergenza. Continuano gli interventi di ricerche e soccorso messi in atto dalle Forze Armate e dalla Protezione Civile. Elicotteri sorvolano sulle città ancora immerse nell’acqua.

Cinque le province toscane colpite

La Tempesta Ciaran si è imbattuta anche sulla Toscana provocando l’esondazione di diversi corsi d’acqua e colpendo in particolare cinque province: Prato, Pistoia, Firenze, Pisa e Livorno.

Le scuole sono rimaste chiuse anche oggi. Il maltempo sembra aver dato una piccola tregua, ma nei prossimi giorni è prevista una nuova perturbazione. Per oggi a Firenze è stata emanata l’allerta gialla a causa delle forti raffiche di vento. Nel comune di Scandicci, stamattina, è stata registrata una raffica di 68 km/h.
Attualmente sono 40.000 le utenze senza corrente elettrica; Le strade sono ancora immerse nel fango e piene di accumuli di mobili, oggetti e rifiuti mentre centinaia di abitazioni restano allagate.

Per gli interventi di soccorso, sono arrivati volontari anche dal Lazio e altre regioni che continuano a spalare fango insieme ai cittadini delle zone colpite.

Campi Bisenzio, agricoltura in ginocchio per l’ondata di maltempo

Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, è la zona più colpita a causa dell’esondazione del Bisenzio. Nel territorio colpiti circa 800 ettari finiti sott’acqua mettendo in ginocchio le aziende agricole del territorio.

Ciò che è avvenuto in quest’area è un fenomeno estremo senza precedenti. Il Cnr afferma che piogge cosi incessanti non si manifestavano da almeno 50 anni

La situazione a Prato

Nella provincia di Prato, a Seano è esondato il torrente Furba provocando ulteriori allagamenti anche a Montemurlo, dove le auto sono state trascinate via dalle forti correnti d’acqua. Inoltre gli ospedali della zona sono stati allagati.

Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, ha annunciato via social la messa in atto di evacuazioni preventive nelle zone di Montemurlo, Montale e Prato. Centinaia le persone sfollate

Pistoia, esondati torrenti Agna e Stella

Nel Pistoiese esondati i torrenti Agna e Stella . Ad essere colpito è il comune di Montale e la zona di Quarrata dove le campagne sono state completamente ricoperte dall’acqua.

Tajani a Prato per far fronte ai danni riportati alle aziende

Il Ministro degli Affari Esteri Tajani ha presentato il primo provvedimento per far fronte agli ingenti danni registrati dopo le alluvioni in Toscana. Durante un incontro a Prato, Tajani ha riferito lo stanziamento di 100 milioni a fondo perduto per le aziende danneggiate del territorio e 200 milioni per prestiti.

Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui