Il Napoli espugna l’Arechi e si rilancia in campionato

2
376
Napoli
Frammento da Dazn

Il Napoli di Rudi Garcia sbanca l’Arechi di Salerno con un netto 0-2 e conquista tre punti fondamentali per il prosieguo della stagione.

Allo stadio Arechi di Salerno va di scena il derby campano fra Salernitana e Napoli, valevole per l’11esima giornata del campionato di serie A, che termina 0-2 in favore degli ospiti.

Il match si presentava sulla carta di fondamentale importanza sia per i padroni di casa e sia per gli ospiti in quanto entrambe si sono rese protagoniste di un inizio di stagione al di sotto delle aspettative iniziali.

La pressione, però, pendeva soprattutto sulle spalle di Rudi Garcia chiamato a dare per l’ennesima volta una risposta netta a chi lo ha più volte contestato per i tanti punti persi dalla squadra partenopea in questo inizio di stagione.

Il tecnico francese schiera dal 1’ minuto la miglior formazione possibile che continua ad essere orfana, però, di Victor Osimhen ancora fermo ai box per l’infortunio patito in nazionale.

Napoli subito in vantaggio con Raspadori

Dopo una fase iniziale di apparente studio tra le due squadre, il colpo è capace di infliggerlo la squadra partenopea al 13esimo del primo tempo grazie ad un fondamentale recupero palla di Lobotka che fornisce poi l’assist a Giacomo Raspadori che non sbaglia. Si tratta del terzo gol consecutivo per il numero 81 del Napoli.

Gli azzurri, al netto del gol, possono ritenersi soddisfatti della prestazione fornita nel primo tempo in quanto sono stati capaci di avere sempre il pallino del gioco oltre che ad essere i protagonisti delle azioni più pericolose.

Nella ripresa, pronti e via, è sempre la squadra partenopea ad essere ancora pericolosa colpendo al 49esimo il palo su una conclusione pericolosa di Matteo Politano che conferma così il suo attuale stato di grazia.

Col passare dei minuti, e complice soprattutto della stanchezza, gli azzurri preferiscono attuare una strategia votata sull’attesa e ciò rinvigorisce la compagine granata allenata Pippo Inzaghi che, nel tentativo di recuperare lo svantaggio, al 60esimo effettua un triplo cambio inserendo Bohinen, Daniliuc e soprattutto Stewart per rafforzare il reparto offensivo.

Nonostante il tentativo di cambiare l’inerzia della gara da parte di Inzaghi, la Salernitana non è però capace di creare grossi grattacapi alla squadra azzurra. Al 69esimo anche Garcia corre ai ripari richiamando dal campo l’autore del gol Raspadori ed il fantasista georgiano Kvicha Kvaratskhelia in favore di Giovanni Simeone ed Elif Elmas.

E’ proprio Elmas, dopo un inizio personale di gara non semplice dovuto a qualche passaggio di troppo sbagliato, a trovare la rete del definitivo 0-2, 82simo con una grande iniziativa personale e una conclusione sul secondo palo su cui il portiere granata Guillermo Ochoa nulla può fare per porre rimedio e salvare come spesso accade i suoi.

Il Napoli adesso può guardare con fiducia i prossimi impegni

La vittoria per due reti a zero contro la Salernitana permette alla squadra azzurra di raggiungere i 21 punti e il quarto posto scavalcando l’Atalanta che nel frattempo ha perso per due reti a uno contro l’Inter sempre più capolista nell’impegno del sabato delle ore 18.

Il sogno dei supporters partenopei resta, indubbiamente, la difesa del titolo arrivato dopo ben 33 anni di attesa, ma il distacco accumulato nelle prime dieci giornate di campionato impone di mantenere la calma e di porsi come obiettivo principale il piazzamento nelle prime quattro posizioni per potersi garantire l’accesso alla prossima edizione della Champions League.

In attesa di capire cosa sarà del Napoli, mercoledì si riaccenderanno nuovamente i riflettori del Maradona per un altro grande appuntamento europeo contro l’Union Berlino. Gli azzurri, infatti, avranno un vero e proprio match point contro la squadra tedesca per avvicinarsi sempre di più all’accesso agli ottavi di finale di Champions League.

La Champions chiama ma il Napoli, nel frattempo, risponde presente in campionato e sbanca Salerno.

Leggi anche:

contributo esterno

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui