Trasferta vincente a Cerignola per la SG Volley: bottino pieno e umore salvo

0
159

Una vittoria tonda, che arriva dopo un lungo periodo di black-out con una prestazione di gran carattere per le Diavole Rosse di San Giorgio del Sannio.

Facile non era per una squadra che lungo il percorso ha dovuto fare i conti con diversi infortuni e le amare e risapute vicissitudini che hanno investito la loro storica casa: un Palazzetto la cui “rinascita” è triste incognita.

Eppure, lontana da quella porta che rimane sprangata, la SG Volley mostra di esserci e di non volersi arrendere.

A scendere in campo, da ambo le parti, sono le abituali certezze e la voglia comune di conquistare l’obiettivo salvezza.

Gara che inizia in salita per le ospiti, sembra tutto facile per le padrone di casa.

La FLV Cerignola parte in maniera decisa e sembra avere il timone del gioco riuscendo a staccare le avversarie con una media di 6 lunghezze.

Di contro la SG Volley dà l’impressione di essere imprecisa e poco efficace.

Ma è proprio quando l’esito del primo parziale sembra indirizzato verso la cassaforte salentina che la musica cambia: rimonta spettacolare delle Diavole Rosse e un 22-25 che lascia ben sperare.

Nel secondo set le padrone di casa accusano il contraccolpo, fanno fatica a imporsi e si vedono costrette ad un vano inseguimento: stavolta sono le Diavole Rosse a prendere il largo chiudendo con un perentorio 14-25.

Il Cerignola centra un bel 28-26 e riapre le danze

Il terzo parziale infatti, complice qualche contromisura fruttuosa da parte di Coach Tauro, dispensa spettacolo e offre al folto pubblico di casa, una vera e propria battaglia sul filo del rasoio.

Senza storia o quasi, il set che regala la vittoria alla SG Volley. Viscito, Chiesa, Silvestre e la sentinella in seconda linea Sollecito non riescono ad arginare le guerriere dai colori bianco-rossi.

La regista Spigarolo suggella un distacco di 5 punti con un delizioso ace e le colonne Castellano e Carlozzi assestano colpi imprendibili fino alla resa finale che chiude la disputa per 17-25.

3 punti preziosi, espressione di un gruppo che, in campo e in panchina, ha dimostrato forza e coesione: quanto vale questo risultato alla luce delle problematiche che la società si è vista costretta a subire?

“Sicuramente questa vittoria ha un duplice valore per le ragazze e per tutto lo staff, ci ha dimostrato che nonostante le tante difficoltà che possono distoglierci dall’obiettivo sportivo, possiamo riuscire a lavorare bene per affrontare al meglio anche le partite che richiedono tanta “sostanza” sportiva  come quella di stasera”

A parlare il coach in seconda Alessandro de Santis, che esprime una legittima e liberatoria soddisfazione.

Un match sostanzialmente equilibrato dove a fare la differenza è stata più l’esperienza delle veterane o l’attaccamento ai colori della SG Volley?

“Senz’altro una mano esperta è sempre qualcosa che aiuta nelle situazioni di gioco, ma io credo fermamente che la nostra forza è sempre stato il gruppo. Laddove non arrivano le gambe, ci riesce la spinta della squadra. Spesso infatti, le ragazze sono state brave a rimontare in situazioni decisamente sfavorevoli.”

Una vittoria corale dunque, che ridona ossigeno e un pizzico di ottimismo nella compagine sangiorgese.

Tra tutte, l’emozione più bella è la luce che annienta la fatica sul volto di una squadra che, in un campionato ostico, vuole ed ha ancora molto da dire.

contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui