Taiwan, cresce la tensione. Cina: “Sostegno Usa danneggia l’isola”

0
114

Il dibattito sul “cosiddetto sostegno” degli Stati Uniti a Taiwan ha preso una svolta decisa, con Pechino che accusa apertamente Washington di danneggiare e distruggere l’isola. Il portavoce dell’Ufficio cinese delegato agli affari di Taiwan, Chen Binhua, ha espresso queste preoccupazioni durante una conferenza stampa tenuta oggi a Pechino.

Taiwan come “Parte Inalienabile” del Territorio Cinese

come riportato dall’agenzia di stampa Nova, Chen ha ribadito l’assertiva posizione di Pechino sull’appartenenza di Taiwan al territorio cinese, definendola una “parte inalienabile”. Questa prospettiva è al centro delle tensioni tra la Cina e Taiwan, con Pechino che sostiene la riunificazione e respinge qualsiasi interferenza esterna.

Ingerenze Indesiderate e Richieste a Washington

Il rappresentante cinese ha chiaramente indicato che Pechino non tollera ingerenze sulla questione taiwanese, specialmente da parte degli Stati Uniti. Chen ha invitato Washington a rispettare il principio di una sola Cina e a mantenere gli impegni presi nei tre comunicati congiunti Cina-USA. Ha sottolineato la necessità di azioni concrete da parte degli Stati Uniti per sostenere questo impegno e ha richiesto di astenersi dal supportare l’indipendenza di Taiwan.

Queste dichiarazioni accentuano ulteriormente il conflitto geopolitico in corso tra Stati Uniti e Cina, con Taiwan al centro delle tensioni. Mentre gli Stati Uniti continuano a fornire sostegno a Taiwan, Pechino reagisce con fermezza, affermando che tale supporto danneggia l’isola.

Richieste di Rispetto e Azioni Tangibili

Chen ha concluso sottolineando l’importanza del rispetto del principio di una sola Cina e delle disposizioni dei comunicati congiunti Cina-USA. Ha esortato Washington a tradurre questi principi in azioni concrete per evitare ulteriori tensioni nella regione.

contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui