Politica, lo scenario ad un anno dal voto

0
287
Immagine di Freepik

Politica, lo scenario ad un anno dal voto. Analizziamo quali cambiamenti ha subìto, lo scenario politico italiano, circa le intenzioni di voto su partiti e relativi leader. Ancora, sul grado di consenso del Governo, che per la prima volta vede giudizi negativi.

Fratelli d’Italia e Pd, i due partiti favoriti

Nello scontro tra i due partiti favoriti dai sondaggi, Fratelli d’Italia continua a crescere. Secondo SWG, Fdi si attesta al 28,5%, essendo, ancora una volta, in testa nelle intenzioni di voto. Leggermente diversa la stima di Ipsos, con una media del 30,2% e di Quorum, che vede il risultato più alto tra tutti, con il 31,2%. Il Partito Democratico, invece, rimane stabile nelle intenzioni di voto. SWG lo attesta al 19,7%, Ipsos al 19,5% e Quorum al 19%.

Lo scorso anno, in base agli ultimi aggiornamenti prima del silenzio elettorale, Fdi si attestava intorno al 25% dei consensi. Il Pd, invece, intorno al 22%.

Cresce il Movimento Cinque Stelle, in calo la Lega

Uno dei dati più interessanti riguarda il Movimento Cinque Stelle. La partita per potersi definire prima opposizione del Paese, contro il Pd, risulta essere ufficialmente riaperta. Secondo SWG, il M5S si attesta al 17,4%, mentre per Ipsos al 16,4% e per Quorum al 15,2%. La Lega, invece, vede un calo nei consensi. SWG lo stima al 9,6%, Ipsos all’8,1% e Quorum all’8,3%.

Lo scorso anno, in base agli ultimi aggiornamenti prima del silenzio elettorale, il M5S si attestava intorno al 13% dei consensi. La lega, allo stesso modo, intorno al 13%.

Forza Italia, Azione ed Italia Viva, i fanalini di coda

Calo nei consensi anche per Forza Italia, con SWG che lo attesta al 6,4%, Ipsos al 6,6% e Quorum al 5,8%. L’ex Terzo Polo, costituito dagli attuali Azione ed Italia Viva, vede un maggiore consenso di Calenda su Renzi. Azione, secondo SWG, risulta avere il 3,8% nei consensi, che Ipsos attesta al 3,5% e Quorum al 4,1%. Viceversa Italia Viva, con SWG che lo attesta al 2,8%, Ipsos al 3,3% e Quorum al 2,5%.

Lo scorso anno, in base agli ultimi aggiornamenti prima del silenzio elettorale, Fi si attestava intorno all’8% nei consensi. Terzo Polo, invece, intorno al 6%.

Politica, il restante dei partiti

Stabili Allenza Verdi-Sinistra e + Europa. In leggero calo Per l’Italia con Paragone, viceversa leggero aumento per Unione Popolare. Secondo SWG, Alleanza Verdi-Sinistra si attesta al 3,3% nei consensi. +Europa al 2,7%, Per l’Italia con Paragone all’1,9% ed Unione Popolare all’1,7%.

Politica, i leader favoriti

Attualmente in leggero calo, secondo Quorum, la fiducia nei leader politici vede dominante la figura del Presidente Mattarella, che si attesta al 63% nei consensi. Seguono la Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ed il leader pentastellato Giuseppe Conte, con il 37% di preferenze. A seguire, la Segretaria Pd Schlein, il leader del carroccio Salvini ed il leader Fi Tajani, con il 22%. Infine, il Segretario Azione Calenda, con il 14% ed il leader IV Renzi, al 12%.

Politica, cala il consenso sul Governo

Nonostante l’incremento del consenso sia personale che di partito, riguardanti la Presidente Giorgia Meloni, risultano invece diverse le stime sul suo operato di Governo. Che, per la prima volta, riscontra più giudizi negativi che positivi. Secondo SWG, il consenso sull’operato dell’attuale Governo, è passato dal 50 al 35%. Secondo Ipsos, invece, dal 46 al 44%. Infine, Quorum parla di un giudizio negativo che si attesta al 53%.

Leggi anche: Gottlob: il futuro della IA è in Calabria

Contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui