La Finlandia entra a far parte della NATO

0
303

«Oggi è una giornata storica, perché tra poche ore accoglieremo la Finlandia come trentunesimo membro della nostra Alleanza. Questo renderà la Finlandia più sicura e la NATO più forte». Queste le parole del segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, al suo arrivo al quartier generale dell’Alleanza atlantica a Bruxelles.

L’ingresso della Finlandia

La Finlandia ha ufficialmente presentato i protocolli di adesione alla NATO al Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, in quanto depositario del Trattato di Washington. Di conseguenza, il Paese scandinavo è diventato il 31° membro dell’Alleanza Atlantica. Come sottolineato da Stoltenberg, l’articolo 5 del Trattato della NATO, che prevede la difesa di ogni Alleato in caso di attacco da parte di un altro Stato, sarà applicato anche in favore della Finlandia.

La replica russa alla vicenda finlandese

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha risposto prontamente alla notizia dell’adesione della Finlandia alla NATO, affermando alla Tass (agenzia di stampa ufficiale russa) che la Russia si troverà costretta ad adottare “contromisure” per preservare la propria sicurezza.

“Contromisure” indispensabili per garantire la sicurezza del suo Paese, sottolineando che l’ingresso della Finlandia nella NATO rappresenta una nuova escalation che pone “una minaccia alla sicurezza della Russia”. Peskov ha anche dichiarato che Mosca monitorerà attentamente gli sviluppi riguardanti il dispiegamento di armi e infrastrutture militari sul territorio finlandese e annuncerà la propria risposta “a tempo debito”.

Un alto funzionario dell’Alleanza Atlantica avrebbe dichiarato all’ANSA che, almeno per il momento, la Nato non ha né l’intenzione né la necessità “di spostare uomini o mezzi in Finlandia”.

La reazione italiana alla vicenda finlandese

“È un giorno molto importante perché la famiglia della Nato si allarga. È un segnale però di una insicurezza. La Finlandia è sempre voluta rimanere neutrale. E il fatto che abbia preso questa decisione dipende dal fatto che una parte del mondo si è sentita, più insicura. Quindi questa non è una notizia particolarmente positiva”, ha commentato il Ministro della Difesa Guido Crosetto ad Agorà Rai Tre in merito all’ingresso della Finlandia nella NATO.

Le reazioni internazionali all’ingresso della Finlandia

Il Ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, ha espresso la sua gratitudine al Segretario Generale della NATO per aver convocato la Commissione NATO-Ucraina. Durante l’incontro, Kuleba ha discusso non solo delle consegne di munizioni e veicoli per la controffensiva ucraina, ma ha anche espresso il forte interesse dell’Ucraina per un futuro ingresso nella NATO.

Anche il Segretario di Stato degli Stati Uniti, Antony Blinken, ha commentato l’adesione della Finlandia alla NATO affermando che si tratta di “un momento storico per la nostra alleanza, per la comunità transatlantica e per la comunità globale che si batte per i principi fondamentali della Carta delle Nazioni Unite e che si batte per la pace, la stabilità e la sicurezza”. Blinken ha inoltre espresso entusiasmo nell’accogliere la Finlandia come 31° membro dell’alleanza. Come ha sottolineato il Segretario Generale della NATO, l’ingresso della Finlandia rappresenta un’ulteriore dimostrazione dell’impegno dell’alleanza per garantire la sicurezza e la stabilità nella regione euro-atlantica.

Contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui