Boom di turisti in Italia per l’estate 2023

0
561

È attesa un estate da boom di turisti per l’Italia. Il 2023 per il turismo italiano sembra essere l’anno da record di presenze specialmente da parte degli stranieri. Secondo le previsioni dell’Istituto Demoskopika, infatti, sono previsti oltre 60 milioni di arrivi dall’estero.

Il boom di turisti in arrivo per la stagione estiva

Un trend dunque positivo per il turismo italiano che si professa essere in ripresa già dal 2022. Inoltre, l’Italia nel 2019,secondo le stime Istat, fu il quinto paese più visitato al mondo. L’Italia dunque è da sempre una meta amata e per quest’anno si stimano circa 442 milioni di presenze.

Si avvicina la stagione estiva e con essa anche l’inizio della vera e propria stagione turistica. Ma quali sono le previsioni per i flussi turistici nei prossimi mesi del 2023? È già alto il numero di prenotazioni per i prossimi mesi per le strutture balneari e gli alberghi. I turisti prediligono da sempre soprattutto le località di mare del Sud Italia, protagonista di molteplici bellezze naturalistiche, gastronomiche, culturali e balneari. Il turismo in Italia infatti vede la sua crescita soprattutto durante i mesi più caldi (giugno-agosto).

Perchè gli italiani amano il Mezzogiorno per trascorrere le vacanze

Molti sono i motivi per cui i turisti , da qualsiasi città provengano , scelgono il Sud Italia come luogo in cui trascorrere le vacanze. È risaputo che il Sud della Penisola Italiana attrae i visitatori soprattutto grazie al mare cristallino delle isole della Sicilia e Sardegna ma anche per le specialità gastronomiche, le bellezze naturali ed il patrimonio artistico-culturale.

Il Turismo al sud, un settore che va valorizzato

Nel Mezzogiorno, non mancano le bellezze e le attrattive che lo rendono meta turistica di milioni di visitatori ogni anno. Ecco perché il turismo al Sud è un settore economico che va valorizzato sfruttando i punti forza che presenta. È necessario migliorare l’offerta turistica affinché quest’ultima possa apportare flussi turistici maggiori anche durante i mesi più freddi e quindi la stagione invernale. Uno dei punti deboli del settore turistico al sud , infatti, è proprio la stagionalità estiva, unico periodo in cui si concentrano i flussi. Non è da meno la necessità di rendere accessibili i territori migliorando la mobilità e apportare miglioramenti anche alle strutture ricettive- alberghiere.

Quali saranno le mete turistiche più visitate nel 2023

La Sardegna, un’isola che conquista con la bellezza sconfinata del suo mare e delle sue spiagge, sembra essere tra le principali mete turistiche nel 2023. Segue, la Puglia che più volte è stata proclamata tra le regioni più belle al mondo ed eletta Best Value Travel Destination In The World anche secondo il New York Times. Troviamo poi tra le regioni più gettonate anche la Sicilia, la Campania e la Toscana. Quest’ultima predilige però, lo sviluppo di un turismo di tipo culturale grazie alla presenza di siti riconosciuti Patrimonio dell’ Umanità come: il centro storico di Firenze; il centro storico di San Gimignano; Piazza del Duomo a Pisa ed il paesaggio mozzafiato di Val D’Orcia.

Campania, meta turistica indiscussa grazie ai suoi riconoscimenti

Tra le principali mete turistiche in Italia non può mancare la Campania. Una regione che tra mare, arte, enogastronomia e natura gode anche della presenza di ben 10 siti Unesco come: il centro storico di Napoli; la Costiera Amalfitana; gli scavi di Pompei ed Ercolano; il Palazzo Reale di Caserta e il Parco Nazionale del Cilento.

Napoli una città amata dal mondo e dai turisti

Napoli è tra le città più affascinanti da visitare con la sua famosa vista sul Golfo troneggiato dal Vesuvio, il vulcano più conosciuto al mondo e simbolo della città. Nel 2022, Napoli ha registrato 11 milioni di visitatori. È la città dai mille colori in cui è nata la pizza margherita,la sfogliatella e la pastiera. Ma oltre la tradizione culinaria partenopea, Napoli vanta del centro storico più grande d’Europa con i famosi Quartieri Spagnoli. Da ricordare le spettacolari isole come Capri con i suoi faraglioni, Ischia , Procida ed ancora la Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana.

Insomma Napoli è ricca di bellezza e di storia in ogni angolo ed è amata in tutto il mondo. Come dice la famosa espressione, “Vedi Napoli e poi muori!” per la malinconia che provano i turisti quando lasciano la città.

Leggi anche:

Contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui