Il Provolone del Monaco Dop scala la classifica dei formaggi famosi nel mondo: ora è ventunesimo

0
70

Il Provolone del Monaco Dop continua a scalare la classifica dei migliori formaggi del mondo raggiungendo una posizione davvero interessante. Il formaggio stagionato più famoso della provincia napoletana balza al 21 posto nella speciale graduatoria diffusa da “Taste Atlas”, l’atlante on line del cibo di tutto il mondo, che compila la sua classifica “100 best cheeses in the world” 2023-2024. 

Meno di un anno fa l’esordio al 41° posto: “Sono bastati dieci mesi di lavoro intenso a regalarci questa grande soddisfazione. Un risultato che ci inorgoglisce e che vogliamo condividere con i nostri allevatori e con i nostri caseifici che quotidianamente lavorano con impegno per rendere il Provolone del Monaco Dop sempre più appetibile per i consumatori” commentano il presidente del Consorzio Giosuè De Simone e il direttore scientifico Vincenzo Peretti.

E’ stato un 2023 di risultati concreti. La crescita dei numeri di produzione che hanno superato quota duecentomila chili e l’avvio di un progetto di internazionalizzazione che nei primi mesi del nuovo anno vedrà il Provolone del Monaco Dop entrare in maniera ufficiale in un mercato interessante come quello della Germania. La tappa successiva del progetto “Lost-Eu” sarà quella dell’accesso al mercato svedese.

LoST EU – Looking for the Sustainability of Taste in Europe – è un progetto sostenuto dall’Unione Europea (Reg. UE 1144/2014) sul tema sostenibilità e la promozione delle piccole denominazioni casearie. Obiettivo è portare avanti un piano di comunicazione e di eventi finalizzati alla valorizzazione di alcune eccellenze casearie italiane, che rappresentano ad oggi una delle tante ricchezze del patrimonio gastronomico italiano, oltre che un esempio di sostenibilità.”

“Il rating di 4.50 è il valore che accresce ulteriormente il risultato che abbiamo conseguito. Se calcoliamo che la decima posizione è a soli 4 centesimi di punto, possiamo dire che proseguendo a lavorare con passione e professionalità possiamo tagliare traguardi sempre più interessanti” concludono Peretti e De Simone.

Con la partecipazione al progetto “LoST EU – Looking for the Sustainability of Taste in Europe -sottolinea il presidente Giosuè De Simone- avremo la possibilità di rafforzare la competitività, la riconoscibilità del nostro prodotto anche in Germania e Svezia. Il progetto prevede campagne promozionali su misura e una strategia di comunicazione online attraverso i social, con la creazione di community virtuali di consumer. La parte più importante sarà quella di un continuo contatto fra i nostri produttori con i distributori, gli chef e gli importatori”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui