Governo: “Disposti a lavorare insieme per la violenza sulle donne”

0
124
Immagine di Freepik

Nell’aula del Senato, pochi giorni fa, si è tenuto un breve ricordo di Giulia Cechettin. Durante il ricordo, Giorgia Meloni, sfrutta la situazione per millantare quelli che sono stati i risultati “positivi” raggiunti dal governo sul tema soprattutto dell’occupazione femminile

La presidente del Consiglio ribadisce come dal mercato del lavoro dopo le politiche del governo si siano raggiunti risultati “record” in tasso di occupazione e soprattutto in termini di occupazione femminile.

Sembra che il Governo e la Premier vogliano distogliere l’attenzione dall’accaduto e utilizzare questa “crescita di mercato” del lavoro come giustificazione.

La Presidente durante il question time ha specificato: “è forse il risultato che mi rende più fiera di questo primo anno di governo”.

La leader di Fratelli D’Italia, dichiara che i dati sul lavoro femminile “sono anche frutto di misure per incentivare l’occupazione favorendo la conciliazione dei tempi di vita e lavoro”, per “non costringere le donne a dover scegliere: quello non vuol dire avere libertà, si ha libertà se si possono fare tutte le scelte”.

Inoltre Meloni ironizza sul fatto che si stiano manifestando meno scioperi (come se al Primo Ministro e primo cittadino italiano desse fastidio il diritto allo sciopero) e che quindi alcune organizzazioni sindacali stanno compiendo sempre meno mobilitazioni.

La Meloni coglie l’occasione per ricordare il momento in cui tutte le forze politiche, di maggioranza e minoranza, di governo e opposizione siano state in grado di lavorare insieme: “Il ricordo” di Giulia “non è oggetto del question time. Ma ringrazio tutti i gruppi per l’approvazione della norma di contrasto alla violenza sulle donne. Esiste un terreno su cui siamo in grado i lavorare insieme e saremo sempre a disposizione per farlo”

Anche Meloni – al Senato – ha sulla giacca il nastrino bianco con una macchia rossa, simbolo della lotta alla violenza delle donne.

Leggi: https://www.centrosud24.com/allarme-femminicidi-in-italia-le-iniziative-in-vista-del-25-novembre/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui