Caso Salis: si tratta per i domiciliari in Italia

0
164

Ilaria Salis potrebbe ricevere gli arresti domiciliari cautelari in Italia, con l’eventuale applicazione di misure come il braccialetto elettronico. Il tutto dopo le frasi choc di Matteo Salvini.

La notizia è stata riportata da Corriere della Sera e La Repubblica, all’indomani delle frasi choc pronunciate da Matteo Salvini.

Il ministero della Giustizia sta preparando una relazione da fornire alla difesa nei prossimi giorni, impegnandosi a garantire “massima sicurezza” se concessi gli arresti domiciliari. Il piano includerebbe l’utilizzo del braccialetto elettronico, supervisione e l’assicurazione della partecipazione a tutte le udienze del processo a Budapest, previsto fino al 2025. Dopo tre rifiuti in Ungheria, gli avvocati cercano di presentare una nuova richiesta con ulteriori garanzie.

‘”Braccialetto elettronico, vigilanza e impegno a farla partecipare a tutte le udienze del processo previste a Budapest” che, calendario alla mano, non finirebbe prima del 2025. Dopo tre istanze rigettate dal giudice ungherese con la motivazione del pericolo di fuga dell’imputata – spiega il Corriere della Sera – i legali sono in attesa di un supporto da allegare a una nuova domanda di domiciliari cautelari; in modo da poter offrire alla magistratura, direttamente dal governo italiano, garanzie tali da superare le ragioni dei dinieghi precedenti. Gli uffici di via Arenula sono al lavoro su questo.

contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui