‘Caso IIA’, Sen. Nave: “Tutelare i lavoratori, porto il caso in Parlamento”

0
149

“I lavoratori di Industria italiana Autobus meritano rispetto! Per questo motivo, ho appena scritto un’interrogazione rivolta al MEF e al Ministero delle imprese e del Made in Italy con l’obiettivo di portare il caso in Parlamento. Le recenti notizie, secondo cui l’impresa partecipata da Invitalia e Leonardo, sia in procinto di passare nelle mani private, hanno posto in uno stato di agitazione i lavoratori del comparto, che il 9 febbraio sciopereranno nei due siti di Bologna e di Flumeri, manifestando presso i suddetti 2 ministeri. Certamente, l’arrivo di nuovi investitori privati potrebbe rappresentare un punto di svolta importante per una realtà in affanno sotto il profilo economico, tuttavia il pubblico ha il dovere di conservare le proprie partecipazioni. Pertanto, ho invitato il Governo a rendere noti i criteri che avrebbero condotto al disimpegno di Leonardo, chiedendo di sapere quali siano i criteri di scelta nella valutazione degli altri potenziali soci privati, evidenziando anche se si fosse verificata la sostenibilità economica rispetto al Contratto di Sviluppo finanziato da Invitalia delle attuali ipotesi di cessione a privati delle quote societarie attualmente a partecipazione pubblica. Ovviamente, ho anche intimato l’Esecutivo a scongiurare operazioni a carattere speculativo a vantaggio di privati, con l’obiettivo di tutelare i lavoratori, in conformità agli obbiettivi di crescita occupazionale e industriale delle aree interne del Sud”.

Così in una nota il Senatore Luigi Nave (M5S).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui