Vaccinazioni obbligatorie per i minorenni che arrivano in Italia

0
247
Vaccinazioni

Vaccinazioni: quadro di vcompleto per i minori che arriveranno in Italia. Lo spiega il sottosegretario di Stato alla Salute, Andrea Costa.

Vaccinazioni obbligatorie per i minorenni che arrivano in Italia


Ai minori provenienti dall’Ucraina “saranno garantite sia la vaccinazione anti-covid, sia tutte le vaccinazioni raccomandate (Difterite, Tetano, Pertosse, Polio; Morbillo, Parotite, Rosolia). Lo ha affermato il Sottosegretario di Stato alla Salute, Andrea Costa, (Noi con l’Italia), intervenendo per conto del Governo in audizione nella Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza. “Inoltre, alla popolazione proveniente dall’Ucraina – ha proseguito Costa – è rilasciato un permesso di soggiorno per protezione temporanea che da’ diritto all’iscrizione a titolo obbligatorio al SSN, in condizioni di parità con i cittadini italiani”.

“La guerra in Ucraina sta producendo nuovi minori stranieri non accompagnati, dei quali il ministro Lamorgese ha fornito i numeri per l’Italia: si tratta di 344 bambini e ragazzi che in questo momento sono presso famiglie e hanno trovato accoglienza e 44 sono presso strutture, ma i minori che migrano nel mondo sono molti di più”. Lo ha affermato Sandra Zampa, relatrice della legge italiana sulla protezione dei minori stranieri non accompagnati, in occasione del convegno ‘Valutazione dell’età dei minori stranieri non accompagnati’ promosso dall’Istituto nazionale salute, migrazioni e povertà (Inmp) e Consiglio d’Europa. “A livello europeo – ha sottolineato Zampa – è necessario promuovere il coordinamento tra gli Stati membri”.

Vaccinazioni obbligatorie per i minorenni che arrivano in Italia

L’Italia, ha ricordato, “si è dotata di una legge nel marzo 2017 con l’obiettivo di prevedere una tutela e accoglienza specifica per i minori stranieri non accompagnati; inoltre nel 2021 è approdato in Conferenza delle Regioni il protocollo nazionale per l’accertamento dell’età dei minori non accompagnati”. La legge prevede anche la figura del ‘tutore volontario’ che, in queste ore, ha detto Zampa, “si sta utilizzando anche rispetto ai minori non accompagnati provenienti dall’Ucraina, ma tale figura andrebbe maggiormente fatta conoscere”.

Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui