Rinnovo del Parlamento Europeo, l’agricoltura sia al centro del tavolo UE

0
60

Nei giorni 6 e 9 giugno si svolgeranno elezioni in Europa per rinnovare il Parlamento Europeo. Una data importante per il futuro degli Stati Membri.

In qualità di capogruppo in commissione agricoltura della mia forza politica, ritengo essenziale un punto di svolta nel settore agricolo. Prima di tutto, è essenziale sottolineare che è a Bruxelles e non a Roma che si stabilisce la Politica Agricola Comune (Pac), con solitamente una durata di sette anni, soggetta a revisioni e riforme programmate (o non programmate, come osservato recentemente).

Quali sono le esigenze dell’agricoltura europea?

Prima di tutto, il dibattito è essenziale e deve coinvolgere il settore agricolo a vari livelli: locale, nazionale e comunitario.

L’aspetto centrale è che gli agricoltori devono avere la possibilità di esprimersi nel contesto democratico e i parlamentari europei hanno l’obbligo di ascoltarli. Dunque il primo aspetto, quello più cruciale, è di organizzare un filo diretto con le istituzioni europee.

Con il rinnovo del Parlamento Europeo in vista, inoltre, è di fondamentale importanza promuovere pratiche agricole sostenibili. Una maggiore attenzione dovrebbe essere posta sulle pratiche agricole sostenibili che riducono al minimo l’impatto ambientale, preservano la biodiversità e promuovono il benessere degli animali. Il Parlamento Europeo dovrebbe sostenere l’adozione di tecniche agricole rispettose dell’ambiente, come l’agricoltura biologica, l’agroecologia e la riduzione dell’uso di pesticidi e fertilizzanti chimici.

Occorre inoltre favorire la transizione verso un’agricoltura digitale e innovativa.
Investire in tecnologie innovative e digitali può migliorare l’efficienza e la produttività dell’agricoltura europea. Il Parlamento Europeo dovrebbe promuovere l’adozione di soluzioni tecnologiche come l’agricoltura di precisione, l’uso di droni per il monitoraggio dei campi e l’implementazione di sistemi di tracciabilità alimentare basati su blockchain.

In un mondo sempre più globalizzato e interconnesso, la sicurezza alimentare è una priorità fondamentale. Il Parlamento Europeo dovrebbe impegnarsi a garantire la disponibilità di cibo sicuro, nutriente e accessibile per tutti i cittadini europei. Ciò implica sostenere i piccoli agricoltori, promuovere la diversificazione delle colture e rafforzare i sistemi di controllo e monitoraggio della sicurezza alimentare.

In conclusione, il rinnovo del Parlamento Europeo rappresenta un’opportunità cruciale per definire una visione ambiziosa e sostenibile per lo sviluppo del comparto agricolo europeo. Gli obiettivi sopra menzionati possono contribuire a promuovere un’agricoltura più resilienti, sostenibile e equa, in grado di rispondere alle sfide attuali e future. È fondamentale che i decisori politici, insieme agli agricoltori, agli esperti del settore e alla società civile, collaborino per realizzare una trasformazione positiva del sistema agricolo europeo che garantisca la prosperità economica, la tutela dell’ambiente e il benessere sociale.

Contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui