Poste Energia: l’offerta di luce e gas di Poste Italiane

0
135

Anche Poste Italiane entra nel mercato di luce e gas con la sua offerta “Poste Energia” .

Dal 13 febbraio 2023 è possibile sottoscrivere l’offerta in qualsiasi ufficio postale, sul sito Poste.it e sulle app BancoPosta e Postepay.

di Federica Calabrò

Poste Energia: prezzo bloccato per 2 anni.

Poste Italiane lancia sul mercato la sua offerta – Poste Energia – già annunciata nei giorni scorsi. Come comunicato dalla società, l’offerta sarà “trasparente, innovativa e sostenibile, costruita su misura per il cliente e disponibile esclusivamente in tutti gli uffici postali, sul sito Poste.it e sulle app BancoPosta e Postepay”. Il contratto di vendita di luce e gas avrà durata indeterminata e il prezzo dell’offerta resterà bloccato per 2 anni.

I costi saranno allineati ai valori di mercato e come spiegato dall’ amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, con Poste Energia si completa il processo di ampliamento della vasta gamma di servizi offerti al cliente da Poste Italiane, che sta puntando sulla forza di una piattaforma omnicanale.

Opzioni di pagamento e costi previsti per l’ offerta Poste Energia

Le opzioni di pagamento previste per Poste Energia luce e gas sono due: tradizionale, con importo che varia in base ai consumi mensili, e innovativa, a rata fissa, calcolata sui consumi dell’ anno precedente. Vale a dire che il cliente pagherà per 1 anno lo stesso importo mensile, pianificando le spese energetiche sul bilancio familiare.

A fine anno, la rata verrà ricalcolata per l’ anno seguente, aumentando o diminuendo, in base ai consumi effettivi.

Per ottenere un preventivo è necessario caricare i dati di una bolletta recente sul sito Poste.it.

L’offerta Poste Energia è attivabile solo per chi possiede già un fornitore e intende cambiare. Non è possibile fare nuovi allacci o subentri.

Con il lancio di Poste Energia, la società Poste Italiane – ha spiegato l’ AD Matteo del  Fante – punta sull’ educazione del cliente per contenere i propri consumi. L’ energia elettrica venduta proviene da fonti rinnovabili prodotte in Italia e le emissioni di anidride carbonica per il consumo saranno ridotte. Inoltre è un altro grande passo in avanti del percorso definito nel piano strategico 24SI Plus 2024 Sustain & Innovate Plus, approvato nel CDA di Poste Italiane il 18 Marzo 2021– che prevede il potenziamento della strategia di azienda omnicanale con business differenziato tra i servizi logistici e postali, pagamenti e telefonia, finanziari, assicurativi e ora di energia gas e luce.

Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui