Pasqua: Le tasche degli italiani ne risentiranno, spesa di 2 miliardi

0
131

Quest’anno, a Pasqua, sembra proprio che le tasche degli italiani ne risentiranno. Brutte notizie, dunque, per il popolo italiano: ennesimo rincaro dei prezzi che si trasformerà in Caro-Pasqua

Nonostante l’inflazione stabile allo 0,8%, dalle stime rivelate da Assoutenti, la spesa complessiva prevista per queste festività pasquali sarà di 2,2 miliardi di euro con un aggravio di 1 miliardo rispetto allo scorso anno.

Aumentano i prezzi per gli alimentari, colpiti anche i prodotti tipici pasquali

Continua la stangata dei prezzi. Aumento del 4% per gli alimentari con picchi del 46,2% per l’olio d’oliva. Anche le tradizionali uova di cioccolato, non vengono risparmiate dal rincaro prezzi.

Per imbandire le tavole, la spesa sarà di oltre 2 miliardi mentre gli italiani che decideranno di pranzare fuori casa spenderanno ben 430 milioni di euro.

Caro-voli, per viaggi e spostamenti tariffe più alte

Molte peggio sarà per chi dovrà spostarsi per tornare dalla famiglia e per coloro che vorranno invece partire. Prezzi alle stelle per spostamenti e viaggi con una spesa stimata di +700 milioni di euro.

Dall’analisi condotta da CRC con Assoutenti, bisognerà spendere più di 300 euro per un biglietto aereo A/R con destinazione Sicilia o Sardegna. Prezzi ancora più proibitivi, per coloro che invece dovranno raggiungere destinazioni estere o località di mare più rinomate. Anche per visitare monumenti o musei costerà il 3,9% in più

Oltre il ritorno del caro-voli, crescono i prezzi anche per le strutture alberghiere (+6,9% rispetto al 2023). Una cena al ristorante, invece, sarà più cara del 3,9%

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui