Panarese (FI): “Berlusconi figura chiave della politica italiana. Lascia un vuoto incolmabile”

0
152
Dennis Panarese

Il Presidente della Delegazione PPE-FI istruzione, Dennis Panarese, ha rilasciato alcune dichiarazioni di cordoglio per la scomparsa di Silvio Berlusconi.

“Il Presidente Berlusconi è stato una figura chiave per la vita politica del nostro paese negli ultimi trent’anni in modo costante. Per noi che facciamo parte della sua comunità politica non è stato solo un leader di partito bensì un padre, un nonno, un esempio, un ispirazione.”

Sono state queste le parole di Dennis Panarese, Presidente della Delegazione PPE-FI istruzione.

“Da lui abbiamo appreso i valori della libertà con la forza e la determinazione necessarie per portarla avanti.” Il giovanissimo militante del partito di Forza Italia ci ha tenuto a rilasciare dichiarazioni di cordoglio per la scomparsa di Silvio Berlusconi.

Panarese (FI): “Berlusconi figura chiave della politica italiana. Lascia un vuoto incolmabile”

“Lascia un vuoto incolmabile a livello mondiale ma non solo politico – continua Panarese -. Berlusconi è stato l’uomo dei mille traguardi. Ma nonostante il dolore bisogna in modo imperterrito continuare ad andare avanti.”

“In qualità di guida di una giovane ma grande ed estesa comunità politica come quella della Delegazione, mi sento in dovere di non lasciare i miei ragazzi in un momento così delicato ed importante. Anzi il sentimento ora più che mai è quello di fare forza sulle nostre gambe e continuare a lottare come avrebbe voluto il Presidente Silvio Berlusconi.”

“La Delegazione porta nel nome non solo Forza Italia ma anche il Partito Popolare Europeo, la nostra casa naturale. Quindi l’obiettivo sarà quello di portare avanti e trasmettere alla mia generazione e quelle che verranno il valore della libertà e dell’Europa unita secondo la visione dell’eterno Leader di Forza Italia.”

“Siamo tutti figli del suo sogno, sogno che oggi diventa nostro – conclude Panarese -. Quindi è necessario agire per fare si che diventi realtà.  Io ci sono, non mollo. La Delegazione c’è ed è unita. E da tutti noi, il più sincero: grazie Silvio!”

Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui