La città di Napoli registra circa 10 incidenti stradali al giorno

0
37
Immagine di aleksandarlittlewolf su Freepik

Nella città di Napoli si verificano circa 10 incidenti stradali al giorno spesso con danni alle persone. Sono i dati forniti da Aci e Istat del capoluogo partenopeo – Nel 2015 in città si sono registrati 28 morti, quasi 3000 infortunati e più di 2000 incidenti. I decessi sono in aumento del 15% rispetto all’anno precedente, in proporzione molto maggiore rispetto al dato nazionale che supera il 1,4% anche se diminuiscono i sinistri -0,4% e gli infortuni -0,7% .

Incidenti stradali, guida pericolosa ed irresponsabile: Le possibili soluzioni

La guida pericolosa ed irresponsabile , dovuta soprattutto all’uso del cellulare da parte dei conducenti, è la principale causa di incidenti: sono il 30% circa del totale di quelli registrati a Napoli. La guida pericolosa precede anche l’alta velocità . La categoria più a rischio è quella dei giovani che spesso hanno meno di 30 anni. Particolarmente critica è la condizione dei veicoli a due ruote, il 50% delle vittime della strada, infatti, è un motocilista. Alto purtroppo è anche il costo sociale di quest’emergenza.

Limiti di 30 chilometri all’ora, realizzazione di piste ciclabili, restringimenti delle carreggiate e realizzazione di dossi e attraversamenti pedonali rialzati dove possibile». Queste le soluzioni di facile attuazione utili a garantire un innalzamento dei livelli di sicurezza dei cittadini, le collisioni stradali. «Il 74% degli incidenti avvengono in aree urbane cittadine e diversi sono i motivi delle collisioni ed uno è l’alta velocità», implementare «la mobilità sostenibile e il trasporto pubblico oltre a garantire maggiore sicurezza per automobilisti e pedoni, abbattono drasticamente le concentrazioni dei principali inquinanti atmosferici». Il capoluogo partenopeo entro il 2030 dovrà attivare un nuovo sistema di mobilità e produrre uno sforzo notevole per rispettare i limiti indicati dalle nuove direttive della qualità dell’aria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui