Industria 4.0 e la tradizionale produzione in serie e di massa

1
342
Industria 4.0
Industria_4.0

Quella che comunemente chiamano “La quarta rivoluzione industriale” o più brevemente “Industria 4.0” sta vivendo una fase di crescita esponenziale, caratterizzata da importanti progressi in materia di tecnologie di produzione.

Questo irrefrenabile successo fonda le sue basi sull’utilizzo di tecnologie digitali avanzate che permettono di realizzare linee di produzione interconnesse, automatizzate ed estremamente efficienti.

Le tecnologie chiave dell’Industria 4.0 includono l’Internet delle cose o Internet of Things (IoT), l’Intelligenza Artificiale (IA), la Realtà Aumentata (AR), la Simulazione in Tempo Reale, la Progettazione e la Produzione Assistita da Computer (CAD/CAM), le tecnologie di Stampa 3D queste ultime utilizzate sia per la prototipazione che per la produzione.

Queste tecnologie stanno trasformando il modo in cui le aziende progettano, producono e distribuiscono i loro prodotti, rendendo possibile una produzione di gran lunga più flessibile e personalizzata se paragonata alla produzione industriale di massa tradizionale.

Tecnologie IoT, Intelligenza Artificiale e Realtà Aumentata

Nello specifico l’impiego delle tecnologie IoT consente ai sensori e ai dispositivi installati lungo le linee di lavorazione, di raccogliere e trasmettere dati qualitativi e quantitativi in tempo reale sulla produzione, mentre l’IA analizza questi dati per identificare le criticità e le opportunità di miglioramento. In aggiunta a ciò la realtà aumentata consente ai tecnici di visualizzare e risolvere i problemi in tempo reale, senza interruzioni nei processi di produzione.

Simulazione in tempo reale nell’Industria 4.0

La simulazione in tempo reale, infine, consente alle aziende di testare e ottimizzare i loro processi di produzione prima di implementarli sul campo, riducendo così i tempi di inattività, aumentando l’efficienza, e di conseguenza riducendo sensibilmente gli sprechi, sia in termini di materiali che di ore lavorative.

La stampa 3D additiva e il nuovo design

Nell’ultimo decennio le aziende stanno anche fortemente investendo in tecnologie additive, come la stampa 3D, che consentono una produzione più veloce e personalizzata.
Uno dei vantaggi della stampa 3D è quello di permettere una rapida produzione dei prototipi dei futuri oggetti finiti così come delle loro singole parti. Un’altra prerogativa è sicuramente l’altissimo grado di flessibilità che offre alla fase progettuale, ad esempio nel campo del design, che per via delle possibilità tecniche della stampa 3D risulta di gran lunga più vario e articolato.

L’industria 4.0 sta generando un artigianato 4.0

La figura dell’artigiano ha subito una trasformazione in relazione alla produzione di massa e in serie che caratterizzava la precedente rivoluzione industriale. Con l’avvento della tecnologia 4.0, c’è un ritorno alla produzione personalizzata e artigianale, grazie alla possibilità di utilizzare macchinari altamente tecnologici e sofisticati che consentono una maggiore flessibilità nella produzione. In questo modo, l’artigiano può tornare ad essere un protagonista attivo nella produzione, sfruttando la tecnologia per creare prodotti su misura e di alta qualità. Tuttavia, questo non significa che l’artigiano abbia sostituito completamente la produzione di massa e in serie, ma piuttosto che entrambi i modelli attualmente coesistono e si integrano l’uno con l’altro in modo complementare.

Possibili scenari evolutivi nel futuro prossimo per l’artigianato 4.0

La rivitalizzazione dell’artigianato in chiave moderna ci fa intravedere alcuni scenari altamente probabili:

  • Personalizzazione dei prodotti: Le tecnologie digitali come la stampa 3D e la produzione additiva consentiranno sempre più agli artigiani di produrre beni personalizzati e su misura in modo più efficiente e a costi contenuti.
  • E-commerce e vendita diretta: Le piattaforme di e-commerce stanno diventando sempre più importanti per gli artigiani, che possono utilizzarle per vendere direttamente i loro prodotti e servizi ai clienti.
  • Marketing digitale: Le tecnologie digitali saranno sempre più spesso adottate dagli artigiani per il marketing, consentendo loro di raggiungere un pubblico più ampio e di costruire relazioni con i clienti.
  • Collaborazione e scambio di conoscenze: La tecnologia internet, i video tutorial, etc.. stanno consentendo agli artigiani di collaborare e di scambiare conoscenze e competenze in modo più efficiente, creando nuove opportunità per la crescita e lo sviluppo del settore.
  • Sviluppo di nuove competenze: Le nuove tecnologie stanno richiedendo agli artigiani di acquisire nuove competenze per sfruttare appieno le opportunità offerte dalla tecnologia digitale.

Fin qui alcuni dei possibili sviluppi futuri dell’artigianato 4.0, ma è importante notare che la tecnologia sta evolvendo rapidamente e che è difficile prevedere con certezza cosa accadrà in futuro. Tuttavia, è probabile che l’adozione delle tecnologie digitali continui a influire significativamente sull’artigianato e sull’intero settore manifatturiero.

Leggi anche:

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui