Flashdance: 20-21 gennaio al Palapartenope di Napoli la versione italiana del celebre musical

0
202

Palapartenope e Compagnia d’Oriente presentano, su licenza di Theatrical Rights Worldwide, la versione italiana del musical “FLASHDANCE”, un allestimento teatrale inedito tratto dalla memorabile pellicola del 1983, per la regia di Fabio Busiello.

Lo spettacolo andrà in scena sabato 20 gennaio alle ore 21.00 e domenica 21 gennaio alle ore 17.00 al Teatro Palapartenope di Napoli.

In scena gli attori Alex Belli, nel ruolo di Nick, e Teresa Del Vecchio, nel ruolo di Hanna, accompagnati da un cast di oltre 26 performers, le cui coreografie sono state realizzate dal coreografo e ballerino Enzo Paolo Turchi il quale ha dichiarato: “L’esperienza di Flashdance il Musical è stata fantastica. È stato bellissimo lavorare a questo tipo di coreografie perché Flashdance fa parte di quei film musicali iconici ed intramontabili degli anni ’80; anni d’oro per l’arte, in cui la danza la faceva da padrona esprimendosi al massimo della sua energia e “si ballava per ballare!” Lavorare con questo corpo di ballo è stato meraviglioso, perché si sono messi in gioco, si sono fidati, ed insieme abbiamo fatto un ottimo lavoro”.

Il musical sarà arricchito dalle note di una band che suonerà dal vivo, diretta da Andrea Palazzo. Lo spettacolo vedrà inoltre la partecipazione straordinaria di Carmen Russo.

“What a feeling”, “Maniac”, Manhunt, “Gloria” e “I Love Rock and Roll” sono solo alcune delle hit intramontabili che guideranno lo spettatore in un susseguirsi di coreografie coinvolgenti ed emozionanti.

Sinossi

La diciottenne Alex Owens lavora come saldatrice di giorno e come ballerina in un locale notturno, coltivando il sogno di entrare all’Accademia di Danza di Pittsburgh. Si allena senza sosta, ma quando si reca alla scuola per partecipare a un’audizione si fa prendere dallo scoraggiamento e rinuncia. Una notte nel locale dove si esibisce incontra Nick Hurley, suo capo in fabbrica. I due si piacciono, ma Alex non ritiene corretto iniziare una relazione con il proprio capo. Nei giorni successivi un equivoco personaggio, Carlos, cerca di convincere Alex e la sua amica Jeanie ad andare a lavorare nel suo strip club. Le ragazze rifiutano, ma solo l’intervento di Nick farà desistere Carlos, ormai passato alle minacce. Così Alex inizia a frequentare Nick e di lì a breve i due si trovano legati in un’appassionata storia d’amore. Nel frattempo, Alex apprende di essere stata ammessa a un’audizione dell’Accademia di Danza; ma questo grazie a una raccomandazione di Nick. Tra mille dubbi si presenta al provino. Anche se l’emozione le fa sbagliare il primo passo, con coraggio ricomincia e si lancia nella sua trascinante coreografia: un perfetto insieme di danza classicamoderna e breakdance, che le permette di conseguire l’ammissione.

Note di Regia

“Flashdance è stato, per me, una grande sfida. Abbiamo messo in scena uno spettacolo pieno di numeri danzati e cantati, musica meravigliosa e luci sorprendenti, ma, soprattutto, l’adattamento di una gran bella storia. Flashdance è la storia di un sogno, quello che può cambiare la vita, ma per il quale si ha paura di non essere all’altezza.

Flashdance racconta di grandi amori, di passioni, di perdono. È un invito ad essere coraggiosi. Flashdance è davvero una storia universale, che si addentra nei rapporti interpersonali, nell’arduo percorso individuale di realizzazione e persino nelle dinamiche sociali. Il nostro musical, insieme alla nostalgia di un tempo che fu, riserverà un intrattenimento adrenalinico ed energetico, sarà uno spettacolo frizzante, a tratti davvero esaltante, ma, allo stesso tempo, offrirà degli spunti di riflessione” (Fabio Busiello).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui