Extrafallaces: Astrolìa e l’intelligenza artificiale nel neoevo, il nuovo romanzo di Fabrizio Abbate

0
164


Il nuovo romanzo di Fabrizio Abbate affronta con un taglio che mescola favola e thriller un tema cruciale: quello delle libertà e dell’Intelligenza Artificiale (I.A.), esplorando sia gli aspetti positivi che negativi di questa tecnologia. Il libro, intitolato “Extrafallaces: Astrolìa e l’intelligenza artificiale nel neoevo,” si concentra su Astrolìa, l’eroina della vicenda, che si trova a confrontarsi con l’Algoritmo supremo e i suoi misteri, ricevendo inaspettato aiuto dall’I.A.

Il misterioso termine “Neoevo” viene svelato come non solo un periodo futuro, ma l’età dell’Intelligenza Artificiale stessa. Questo contesto futuristico è il palcoscenico in cui si svolge la vicenda, evidenziando un’intricata relazione tra l’Umanità e l’I.A. Il romanzo si concentra sulla difesa delle libertà e dei diritti, già esplorati nel libro precedente, evidenziando l’incontro e lo scontro con l’I.A.

Nel romanzo precedente, l’I.A. era presentata come uno strumento nelle mani degli oligarchi e dei superricchi. “Extrafallaces” rivela che, in questa nuova storia, sono proprio i poteri forti in difficoltà a dover chiedere aiuto all’I.A. Sorge un dubbio: a chi rispondono davvero gli Algoritmi? Astrolìa si trova ancora una volta a difendere le libertà, cercando di capire chi sia veramente l’Algoritmo Supremo e chi detenga il potere.

Il romanzo, con le sue invenzioni paradossali e colpi di scena, offre una riflessione sulle prospettive future dell’Umanità di fronte alla svolta dell’I.A. Si pongono interrogativi filosofici, e il termine “Cogito ergo sum” diventa la chiave per comprendere. Il concetto di “Paleoalgoritmo” suggerisce ulteriori riflessioni sulla vera intelligenza artificiale generativa.

Il racconto esplora la lotta tra vecchi oligarchi e nuovi padroni, entrambi alla ricerca del potere attraverso l’IA. Astrolìa, l’eroina, si trova coinvolta in una lotta per capire l’IA, rivelando enigmi, pericoli e opportunità. La storia culmina in uno scontro finale emblematico, offrendo una riflessione critica sull’IA e il suo impatto sul passato e il futuro. “Extrafallaces” è la parola d’ordine che nasconde misteri e sorprese.

“Extrafallaces” è più di un giallo; è un’opera imperitura che fornisce le chiavi di lettura per il futuro. Un’opera imprescindibile per chi vuole comprendere il Neoevo e tutta l’IA racchiusa in un unico romanzo.

Il libro si trova su Amazon con il codice ISBN  979 12 210 5243 5 (indispensabile per essere indirizzati correttamente ordinabile sia in cartaceo  che in e book, ma per una ricerca  più facile puoi andare sul sito www assodiritti.it  e nella homePage cliccare in alto a destra  EXTRAFALLACES (libro)verrai indirizzato  a tutte le info e al possibile  acquisto, mentre sul canale youtube @abbateassodiritti trovi interviste e E infine la frase enigmatica  di  presentazione:

Io sono l’Algoritmo Supremo

DIO TUO

Non avrai alcunaltro algoritmo all’infuori di me

Da ora e per sempre, nei secoli dei secoli

Sia fatta la MIA VOLONTA,

e COSI’ SIA .

Extrafallaces: Astrolìa e l’intelligenza artificiale nel neoevo : ABBATE, FABRIZIO: Amazon.it: Libri

contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui