Emergenza migranti tra sbarchi e naufragi

0
267

L’emergenza migranti sembra non cessare tra sbarchi e ulteriori naufragi registrati da venerdì scorso a lunedì 10 aprile. Un weekend di Pasqua tra segnalazioni e altre vittime registrate nelle acque del Mediterraneo. Ben 38 migranti hanno perso la vita a causa delle onde alte e di vento forte.

Emergenza migranti: continuano le morti in mare nel Mediterraneo

Molteplici i naufragi avvenuti negli ultimi giorni tra cui uno a largo della Tunisia e un altro nella acque Maltesi per cui sono tuttora in corso le ricerche dei dispersi. I due naufragi hanno registrato ben 38 vittime e 18 dispersi . Tratti in salvo in questi giorni, invece, complessivamente 2000 persone grazie alle operazioni di soccorso della Guardia Costiera, di cui altri 1200 migranti nel mar Ionio, tra la Sicilia e la Calabria.

Portati in salvo 1200 migranti da due barconi soccorsi

Soccorsi dalla Guardia Costiera due barconi: un’ imbarcazione di 800 migranti situato a sud-est di Siracusa e un’altra con 400 persone a bordo nella zona Sar italiana, nel Mediterraneo centrale . Quest’ultima è stata segnalata da Alarm Phone, che ha lanciato l’allarme nella giornata di Pasqua. Nave Diciotti si è occupata delle operazioni di soccorso con il supporto di motovedette. Mentre nella zona di Siracusa, nello Ionio, i soccorsi sono arrivati da nave Peluso. I salvataggi hanno riguardato dunque 1200 migranti. La procura di Agrigento ha aperto un inchiesta in merito al naufragio avvenuto tra sabato e domenica nelle acque Maltesi

Sbarchi incessanti a Lampedusa

Non si fermano gli sbarchi a Lampedusa che nelle ultime 48 ore ha registrato l’arrivo di circa 1700 migranti. Da sempre Lampedusa è tra le principali destinazioni di migranti divenendo ormai l’isola della migrazione dove si vive una vera e propria emergenza nell’emergenza con arrivi incessanti. l’Hotspot di Lampedusa è ormai al collasso essendo che prevede una capienza di 400 persone ed in questi giorni ha visto ospitare circa 1883 migranti, superando di gran lunga la soglia di posti disponibili.

Solo nella giornata di Pasqua sono approdati 26 barchini con 1000 migranti. Soccorsi 36 migranti dal naufragio in area Sar Italiana, che viaggiavano a bordo di un barchino di soli 7 metri, spostati successivamente a Lampedusa. I migranti sono originari di Burkina Faso, Costa D’Avorio e Guinea. I salvataggi di questi giorni, sono stati complessi a causa del sovraccarico di persone a bordo delle imbarcazioni e delle avverse condizioni meteo.

La posizione del Governo sull’allarme immigrazione

Il Governo sembra essere deciso in merito ad un’ulteriore stretta delle norme già in vigore sull’immigrazione. Il Governo ha lavorato all’attuazione del Decreto migranti proprio in questi giorni. Una stretta già annunciata dalla Premier Meloni con il Decreto varato dopo la strage di migranti a Cutro, nelle acque calabresi, dove hanno trovato la morte 93 persone. Sono attesi, dunque, emendamenti al Senato con la possibilità di attuare più limitazioni alla protezione speciale.

Leggi anche:

Contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui