Droni, Cimic e cyber: ecco l’esercito Italiano 4.0

0
269

L’ Esercito Italiano si sviluppa nella modernità, puntando sui droni, cimic e cyber.

Il generale Pietro Serino nel settembre 2022 in un concept paper illustrava che lo scoppio di una guerra convenzionale a poche centinaia di chilometri dai nostri confini ha riportato all’attenzione dell’opinione pubblica la rinnovata esigenza di assicurare alla Difesa uno strumento terrestre credibile, efficace, pronto e, se necessario, in grado di combattere in ambienti in continua evoluzione

A tal proposito, ad Anzio c’e stata la consegna delle bandiere di guerra a tre reparti della forza armata, che continua nel percorso di rinnovamento per essere pronto a combattere in eventuali ambienti ostili in continua evoluzione.

Presso la Brigata Informazioni Tattiche ad Anzio Isabella Rauti, sottosegretario di Stato alla Difesa, ha partecipato, su delega del ministro Guido Crosetto, alla cerimonia di consegna delle bandiere di guerra a tre reparti dell’Esercito: il 3° Reggimento Supporto Targeting “Bondone”, il Reggimento Cimic e il 9° Reparto Sicurezza Cibernetica “Rombo”.

Tale operazione di sviluppo tecnologico è volta ad individuare cinque macro-aree su cui concentrare risorse e impegno nel medio periodo consistenti nella manovra a contatto,in profondità e nella terza dimensione, difesa integrata e logistica distribuita.

Lo sviluppo di tali tecnologie dovrà tenere conto della  condotta delle operazioni dei nuovi domini cyber e spazio, nonché della combinazione di opportunità e insidie che li caratterizza..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui