Un vegano in più. Cillian Murphy accoglie il Veganismo

0
104

Anche Cillian Murphy ha deciso di dì diventare vegano. Una scelta sempre più condivisa e apprezzata da molti. Ma cosa spinge realmente ad intraprendere questo percorso? Scopriamo insieme quali sono i lati positivi e le possibili conseguenze di questo stile alimentare.

Niente alimenti di origine animale

Per descrivere in poche parole il veganismo, basta immaginarsi un pasto senza carne, pesce e tutti i derivati di origine animale. No, non è semplice per chi è abituato, nato e cresciuto con uova, formaggio, latte, carne e pesce. Anche perché nella nostra cultura, ed in particolare nella dieta mediterranea, questi sono i cibi cardine. Basti pensare alle festività religiose che ruotano tutte attorno alla carne e al pesce o a qualsiasi prodotto confezionato, che all’interno avrà sicuramente uova, latte e quant’altro.

Spesso chi decide di diventare vegano, ha già sperimentato il vegetarianismo per qualche anno e spinto da motivazioni di tipo etico, ecologico o salutistico, decide di andare ancora più affondo.

I benefici di una dieta vegana

Nonostante il suo crescente successo, la dieta vegana è uno dei regimi alimentari più controversi, da una parte lodato per i suoi effetti positivi sulla salute, dall’altra fortemente criticato per l’elevato rischio di carenze nutrizionali a cui espone chi sceglie di seguirlo.

 In molti lo considerano uno stile alimentare fatto di privazioni e rinunce potenzialmente pericoloso per la salute. In realtà, numerose evidenze scientifiche affermano esattamente il contrario: una dieta vegana varia ed equilibrata non solo è possibile, ma apporta anche numerosi benefici per la salute. A confermarlo, tra gli altri, anche il nostro Ministero della Salute, che nel 2015 ha dato il via libera alle diete a base vegetale: “È noto che una dieta vegetariana conferisca protezione dalle malattie cardiovascolari, da alcuni tipi di neoplasie e sia associata a una riduzione della mortalità per tutte le cause. Rispetto alle diete vegetariane – sottolinea la pubblicazione ministeriale – la dieta vegana sembra offrire un’ulteriore protezione dall’insorgenza di obesità, ipertensione, diabete mellito di tipo 2 e mortalità cardiovascolare, soprattutto nel sesso maschile”.

Tra i lati positivi inoltre, c’è la questione ambientare che in un momento storico delicato come quello che stiamo attraversando, non è cosa da poco. il ridotto impatto sul pianeta di un’alimentazione plant based rispetto a una onnivora è certa.

L’attore hollywoodiano diventa vegano

Cillian Murphy ha deciso di diventare vegano. L’attore hollywoodiano ha recentemente conquistato l’Oscar come migliore protagonista per il suo ruolo in Oppenheimer, seguiva di fatto una dieta a regime vegetariano già da più di dieci anni a questa parte; e ha di fatto annunciato questa sua più recente decisione in un breve intervento durante il podcast WTF With Marc Maron. Ha dichiarato di aver avuto una «ricaduta» con la carne qualche tempo fa, dopo la quale, però, non si è sentito affatto meglio. Così ha scelto di abbandonare qualsiasi prodotto animale. Non è stata la prima volta in cui l’attore ha voluto o dovuto riadattarsi al regime alimentare onnivoro. Infatti, proprio durante l’intervista Cillian Murphy ha ammesso che per affrontare la ormai famosissima serie televisiva Peaky Blinders, un preparatore atletico gli aveva consigliato di mangiare un poco di carne per esigenze di copione.

Non è di certo lui l’unica star ad essere vegana. Tra i più famosi troviamo: Ellen Page, Ariana Grande, Elklen DeGeneres, Miley Cyrus e tanti altri.

Contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui