Caro vita in Italia: stangata in arrivo per il 2024

0
180
Immagine di rawpixel.com su Freepik


Che anno sarà per le tasche degli italiani? Il 2024 si preannuncia difficile e a testimoniarlo sono proprio numeri e statistiche.
La Federconsumatori ha stilato la tabella di tutti gli aumenti previsti nei vari comparti: dalle bollette alle assicurazioni auto.

Federconsumatori, rincari: previsti 1.011 euro anni in più per ogni famiglia italiana

L’Osservatorio Nazionale Federconsumatori attesta un anno all’insegna dei rincari. Nonostante la curva in calo dell’inflazione in Italia (A dicembre 2023, l’Istat ha registrato un aumento solo dello 0,6%) restano alti i prezzi soprattutto dei beni alimentari e primari della persona. Non è bastato l’aumento dell’IVA da parte del Governo sui prodotti per l’infanzia, per gli italiani il carrello della spesa diventa sempre più caro comportando un aggravio di 355,18 euro annui. Per i beni alimentari, infatti, l’aumento è pari al 4,78%. Complessivamente, i dati analizzati, prevedono per il 2024 una spesa di 1.011 euro in più per ogni famiglia italiana.

Stangata in arrivo anche per il comporto della ristorazione e dei bar. Secondo l’indagine di Federconsumatori, perfino la pausa pranzo subirà una crescita dell’8%. Mangiare fuori casa potrebbe diventare una rinuncia per molti italiani.

La previsione di questi aumenti rischia di gravare duramente sulle fasce di reddito più basse. Per l’associazione Federconsumatori si ritiene sempre più urgente un intervento mirato da parte del Governo nell’adottare misure a sostegno delle famiglie.

Stangata bollette: dalla spinta del gas al passaggio al mercato libero

Tra i tanti rincari, gli italiani dovranno aspettarsi bollette di luce e gas decisamente più alte. Si andrà incontro ad un aumento dell’8,5% per l’energia elettrica e del 7,6% per il gas.

A gravare sugli incrementi sono diversi fattori: innanzitutto l’eliminazione delle agevolazioni come lo sconto sull’IVA e in secondo luogo incide il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero, dove le tariffe sono più alte. A causa di questi aspetti, ogni famiglia subirà un aggravio di +102,15 euro annuì sulla bolletta del gas.

Carrello tricolore: il trimestre anti-inflazione voluto dal Governo

È terminato il 1 gennaio 2024 il trimestre anti-inflazione attuato dal governo con l’iniziativa del carrello tricolore che sembrerebbe essere servita a poco poiché il Governo ha deciso di non prorogarla. Restano infatti, prezzi alti per i beni alimentari mettendo in difficoltà il bilancio economico di molti italiani
Una misura adottata per contrastare i prezzi alti dei beni alimentari che ha inizio dall’accordo siglato con i supermercati appartenenti alla grande distribuzione. Tre mesi di prezzi “congelati” in vari supermercati su determinati prodotti alimentari.

Turismo e trasporti non vengono risparmiati dai rincari

Persino i trasporti non sono esonerati dagli aumenti. Previsti +160 euro all’anno per le spese dei mezzi di trasporto. Per le assicurazioni auto, invece, atteso un aumento delle tariffe del 5%
Il settore turistico non è da meno e potrebbe subire pesanti ripercussioni. Difatti, le famiglie dovranno far fronte ad aumenti sui listini di alberghi, strutture ricettive e pacchetti vacanza.

Il rischio è che molte famiglie si ritrovino addirittura a rinunciare alle vacanze, che stanno diventando sempre di più un lusso da non potersi permettere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui