Cambio rotta aerei Capodichino: l’ennesimo danno per Napoli Nord

1
2269
Cambio rotta aerei Capodichino
Immagine di repertorio (Google libera da copyright)

Cambio rotta aerei Capodichino: la nuova rotta in vigore dallo scorso marzo non ha risolto i problemi, li ha semplicemente scaricati su altri.

di Franco Iacolare

Cambio rotta aerei Capodichino: un altro colpo inflitto a un’area già martirizzata

Succede un po’ come per l’emergenza rifiuti a Napoli, quando portarono le balle di immondizia raccolte in giro a Taverna del Re, creando, di fatto, la più grande discarica governativa, mai più rimossa.

In città il rumore degli aerei dava fastidio e, dunque, hanno pensato “bene” di cambiare le rotte per evitare il sorvolo dei centri abitati e farle passare sull’area metropolitana a nord di Napoli, come se anche in questa non abitassero centinaia di migliaia di persone.

Negli anni Ottanta si parlava di costruire un aeroporto dove poi, invece, sono state fatte discariche legali e abusive… i servizi non li meritiamo, ma l’immondizia e i rombi degli aerei si.

L’unica fermata di metropolitana per raggiungere il centro città è nell’angolo estremo, dove per arrivare è necessario prendere un altro mezzo di trasporto. Tale metro fa una o due sole tappe, poiché poi si deve scendere e cambiare linea, e lo stesso vale per il ritorno. Per evitare questo inconveniente bisogna attraversare vari paesi e raggiungere la periferia della città, da dove aspettare metro che passano ogni mezz’ora.

Hanno ben pensato di dotare questa zona di un Tribunale, appunto il Tribunale di Napoli Nord, ma in modo geniale lo hanno collocato in provincia di Caserta.

C’è un asse viario chiamato “Mediano” che collega un po’ tutto l’hinterland ed è utile per raggiungere anche la suddetta stazione metropolitana, Capodichino e la città, ma a causa di un furto di guard rail è chiusa ormai da un mese, imbottigliando gli abitanti di quest’area in un reticolo di viuzze intasate. L’Asse Mediano dovrebbe essere riaperto con urgenza, perché è fondamentale per gli abitanti della periferia nord, ma figuriamoci!

L’elenco delle cose che non funzionano nella zona nord di Napoli è molto lungo e sarebbe impossibile approfondire la questione in un unico articolo. D’altronde questo è solo uno sfogo, non pretende di cambiare le cose.
Dopo l’inquinamento ambientale, buon inquinamento acustico!

Potrebbe interessarti leggere anche : Sicurezza: arrivano quasi 5 milioni per Napoli dal Viminale

1 commento

  1. Dirottare i decolli degli aerei verso la zona nord di Napoli ci ha reso la vita ancora più impossibile. Farei vivere loro in un posto dove dalle 6, fino a notte fonda, si sente il frastuono degli aerei ogni 3/5 minuti. Vorrei sapere chi è il genio che ha avuto questa brillante idea

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui