Tavolo Italia-Congo: dopo il secondo incontro ufficiale cresce l’entusiasmo per la collaborazione

0
196

Al tavolo Italia-Congo, cresce l’entusiasmo per la collaborazione: nuove prospettive e sinergie sono emerse durante il secondo incontro dell’ “Intergruppo parlamentare di amicizia Italia-Congo” presieduto dalla Senatrice Vincenza Aloisio.

La seconda riunione dell’Intergruppo Parlamentare di amicizia Italia-Congo ha portato al tavolo nuove proposte, discussioni e sinergie ed in generale una nuovo entusiasmo per la ripresa dei lavori tra due realtà comunitarie.

La presidente dell’intergruppo, senatrice Vincenza Aloisio in quota Movimento 5 Stelle, ha dato il via ai lavori proponendo ai presenti al tavolo varie soluzioni di collaborazione tra le due realtà nazionali. In particolare, l’incontro si è focalizzato sui temi della formazione che potrebbe coinvolgere diverse realtà aziendali, tra le quali anche la Coldiretti.

Non sono mancate le accese discussioni e momenti di confronto franchi ma costruttivi tra i partecipanti tra i quali alcuni operatori del terzo settore impegnati nel sociale. E’ stata ribadita la fiducia nella forza di un dialogo costruttivo, sottolineando l’importanza di creare legami solidi e duraturi tra le due nazioni.

Come si diceva, il tema centrale dell’incontro è stato la formazione che può fungere da ponte tra Italia e Congo. La proposta della presidente di coinvolgere diverse realtà aziendali e del terzo settore ha suscitato un vivace dibattito, evidenziando l’interesse condiviso per lo sviluppo delle risorse umane e la crescita economica sostenibile.

Italia-Congo: lo sviluppo passa attraverso la formazione

Tra le idee possibili dei veri e propri corsi di formazione sul campo per i ragazzi africani in aziende agricole del Nord Italia che possano accrescere le esperienze e le competenze.

Al tavolo presenti, oltre alla Sen. Vincenza Aloisio, anche l’esperto in cybersecurity avv. Alessandro Rubino al quale è stato esposta la problematica del blocco delle adozioni ripreso come un vero e proprio problema di privacy a livello europeo, il Dott. Dino Angelaccio, presidente ITRIA, ed il condirettore di CentroSud24 Luca Antonio Pepe.

Il lodevole lavoro dell’intergruppo parlamentare è stato lungo ed ha impegnato diversi senatori del Movimento 5 Stelle a testimonianza di un percorso iniziato in favore di una popolazione bisognosa che, nonostante un nuovo governo eletto, non risolve problemi annosi. La guerra imperversa in alcune zone, fame e condizioni igieniche precarie rendono difficile la vita dei congolesi divisi spesso in piccolissime comunità ed agglomerati urbani. Quella dell’aiuto è una strada che in Italia si cerca di promuovere costantemente e soprattutto grazie alle associazioni sparse sul territorio nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui