Strage di Ustica, Amato: “Il missile è francese”. Ecco le reazioni alle parole dell’ex Premier

0
167
Meloni a Parigi
Leggi tutto: Strage di Ustica, Amato: “Il missile è francese”. Ecco le reazioni alle parole dell’ex Premier

L’ex premier Giuliano Amato, afferma in un’intervista a La Repubblica che il “missile che ha colpito l’aereo e ha commesso la strage di Ustica è francese”.

Quindi secondo l’ultima indiscrezione, fu la Francia ad abbattere il Dc9 Itavia nei cieli di Ustica

Sono molte le polemiche scatenate dalla classe dirigente dopo questa affermazione, in cui tutta la classe politica ora vuole delucidazioni in merito.

Da Giorgia Meloni a Matteo Salvini. le personalità che chiedono all’ex premier di “fornire tutti gli elementi di cui dispone” sulla strage di Ustica.

Alle ultime polemiche reagiscono i familiari delle vittime tramite la presidente dell’associazione Daria Bonfietti, che dichiara: “Si ponga fine alla menzogna degli Stati”

L’opposizione, in particolare il PD, sollecita il governo a muoversi nel merito della questione per fornire tutti i chiarimenti possibili ai familiari

Nel frattempo, il sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri, Alfredo Mantovano, fa presente in un intervista che questa teoria sulla strage non è nuova.

Infatti, il sottosegretario ricorda, che queste affermazioni furono rilasciate anche dal presidente Cossiga. Questa tesi però è limitata dalle conclusioni emerse durante le indagini e i processi.

Anche il sottosegretario invita all’ex presidente Giuliano Amato di “fornire elementi concreti, se ne ha disposizione”, in modo tale da permettere al Governo e alla Magistratura di “dare seguito alle novità emerse sulla vicenda”

Nel frattempo dal premier francese, Emmanuel Macron, emerge un silenzio tombale sulla vicenda.

Intervento dal Ministero degli esteri francese in cui dichiara con molta freddezza “che la Francia ha già chiarito tutti gli elementi illo tempore”

Rampelli (FdI): “Basta silenzi, vogliamo la verità”

Rampelli (FdI): “Le sentenze giudiziarie in Italia non sempre corrispondono alla verità storica. Le parole di Giuliano Amato, se pur tardive e in contrasto con le sentenze giudiziarie, confermano una tesi già sostenuta dall’ex presidente Cossiga. Da sempre abbiamo creduto che in Italia, su quei cieli, si è consumata un atto di guerra tra il regime libico e una potenza occidentale, ma se sono vere le ultime indiscrezioni, può cambiare tutto”

Leggi anche: https://www.centrosud24.com/michele-santoro-lancia-il-partito-pacifista/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui