Pazzo di te, al Campania Libri Festival la nuova proposta di Conte e Cerasuolo

0
140
Pazzo di te

Pazzo di te, un thriller psicologico scritto a quattro mani da Carlo Conte ed Andrea Cerasuolo presentato al Campania Film Festival tenutosi il 1 ottobre al Palazzo Reale di Napoli.

Pazzo di te, al Campania Libri Festival la nuova proposta di Conte e Cerasuolo

Si sono presentati, nuovamente, dinnanzi al pubblico delle grandi occasioni due degli scrittori più interessanti nel panorama partenopeo. Con “Pazzo di te”, edito da inKnot Edizioni, gli scrittori Carlo Conte ed Andrea Cerasuolo si sono presi la scena del “Campania Libri Festival”, tenutosi lo scorso 1 ottobre al Palazzo Reale di Napoli. Tante le emozioni che i due, ormai giunti alla loro quarta pubblicazione insieme, sono stati capaci di trasmettere ad un nutrito numero di appassionati presenti. Pazzo di te è un thriller psicologico scritto a quattro mani e dalla trama ben congeniata, intricata al punto giusto e con un finale a sorpresa.

Alla presentazione è intervenuta insieme ai due autori la psicoterapeuta Claudia Lombardi. Il testo e la trama offrono infatti molti spunti realistici e di grande attualità che sono stati analizzati dalla Lombardi. Carlo Conte ed Andrea Cerasuolo riescono magistralmente a mescere, come bravi alchimista della parola, più punti di vista in un intricato puzzle fatto di amore tossico, rapporti di potere all’interno della coppia, la violenza sulle donne e colpi di scena.

La Trama

Una mail sconvolge la vita del protagonista, un medico veterinario, che convive da circa un anno con una seducente donna in carriera e vecchia fiamma adolescenziale. La trama immaginata da Carlo Conte, osteopata, e Andrea Cerasuolo, biologo, trascina il lettore in situazioni grottesche, irritanti e ricche di suspance. L’evoluzione cui la vita della coppia viene sottoposta racconta emozioni dinamiche e vive e che condurrà ad un finale a sorpresa.

I due scrittori napoletani confezionano un’opera intrigante, ben valorizzato dall’evento nella splendida cornice del Palazzo Reale. Una sfida cui non si sono sottratti, per la quarta volta, quella di entrare completamente in sintonia per rendere proprie le mani dell’altro con cui scrivere un thriller psicologico che faccia scattare la curiosità del lettore.

Pazzo di te
Leggi anche:

Carfagna (Azione): “Disponibili a governo di salvezza nazionale”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui