Mar Rosso, Houthi attaccano nave militare USA

0
108

Il gruppo yemenita Houthi rivendica l’attacco, mentre gli Stati Uniti rispondono con misure di difesa.

Una recente escalation di tensioni nel Mar Rosso ha visto il gruppo yemenita Houthi rivendicare l’attacco con missili navali contro il cacciatorpediniere americano USS Gravely. La situazione, che ha provocato una risposta immediata da parte del Comando americano Centcom, solleva preoccupazioni sulla sicurezza nella regione.

L’Attacco Houthi e la Rivendicazione:

Il gruppo Houthi, sostenuto dall’Iran, ha dichiarato di aver lanciato missili navali contro l’USS Gravely nel Mar Rosso. La notizia è stata riportata dal sito del canale televisivo Al Masirah, di proprietà degli Houthi. Prima della rivendicazione, il Comando americano Centcom aveva annunciato di aver abbattuto un missile da crociera antinave lanciato dai ribelli yemeniti.

In una dichiarazione trasmessa da Al-Massirah TV e riportata dal Times of Israel, il portavoce militare degli Houthi ha annunciato l’intenzione del gruppo di continuare a prendere di mira le navi da guerra statunitensi e britanniche nel Mar Rosso, sostenendo di agire per “legittima difesa”.

La Risposta degli Stati Uniti:

Gli Stati Uniti hanno risposto con fermezza all’attacco, confermando l’abbattimento del missile Houthi. Il Comando americano Centcom ha dichiarato che il lancio del missile costituiva una minaccia alla navigazione e ha affermato di aver agito in conformità con il diritto internazionale per proteggere la sicurezza delle forze statunitensi.

L’attacco degli Houthi solleva ulteriori preoccupazioni sulla sicurezza nella regione del Mar Rosso, già teatro di conflitti e tensioni geopolitiche. Gli Stati Uniti, insieme a partner internazionali, stanno monitorando attentamente la situazione e valutando le risposte appropriate per garantire la stabilità nella zona.

Contesto delle Tensioni Regionali:

Le tensioni tra gli Houthi e gli Stati Uniti sono inserite in un contesto più ampio di conflitti in corso nello Yemen e di rivalità geopolitiche nella regione tra potenze regionali e globali. L’Iran, accusato dagli Stati Uniti di sostenere gli Houthi, contribuisce ulteriormente alla complessità della situazione.

Contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui