Gianni Morandi a Benevento infiamma il pubblico della 44ª edizione della “Città Spettacolo”

0
767

Ieri sera a Benevento il grande concerto di Gianni Morandi nell’ambito della 44ª edizione della “Città Spettacolo”. L’artista bolognese, giunto in città già dal primo mattino, si è prima intrattenuto per le vie del centro storico con i suoi numerosi fans arrivati anche da fuori regione e poi con il Sindaco, Clemente Mastella, che con l’Amministrazione comunale organizza la rassegna beneventana, suo amico da molte stagioni, come egli stesso ha voluto ricordare.

Ad accoglierlo nella centrale Piazza Risorgimento un folto pubblico di migliaia di appassionati di ogni età che, pur di esserci, hanno sfidato la pioggia che è comparsa all’inizio del concerto per poi concedere una breve tregua fino alla fine.

Pubblico in visibilio, quindi, per Gianni Morandi che, nonostante le 78 primavere, ancora una volta si è confermato straordinario uomo di palco e tra i più grandi interpreti della canzone italiana. 

“Go Gianni Go” il titolo del concerto e del tour dell’artista che sta girando in lungo e largo l’Italia, riscuotendo grande successo di pubblico. Dopo l’ultima esperienza sul palco del Teatro Ariston del Festival di Sanremo 2023 nelle vesti di co-conduttore, il cantautore bolognese è, infatti, ritornato ad esibirsi, inaugurando una nuova stagione live.

Con Morandi sul palco, tra effetti speciali che hanno raccontato la storia dell’artista e della canzone italiana dagli anni ’60 ad oggi, una grande band  musicale, tra cui anche una giovanissima (21enne) trombettista e le voci di alcune coriste,  di cui sentiremo sicuramente parlare.

Gianni Morandi a Benevento infiamma il pubblico della 44ª edizione della “Città Spettacolo”

Due ore ininterrotte di concerto per l’instancabile artista, che ha ripercorso i brani più amati della sua lunga carriera fino ad arrivare alle ultime hit.

Tra i brani cantati da Morandi sul palco di Benevento: L’allegria, Se perdo anche te, Una vita che ti sogno, Varietà, Occhi di ragazza, In amore, Bella signora, Se non avessi più te, Anna della porta accanto, Vita, Futura, Caruso, Canzoni stonate / Chimera / Il giocattolo/ Non son degno di te / La fisarmonica / Il mondo cambierà, C’era un ragazzo come me che amava i Beatles e i Rolling Stones, Apri tutte le porte, Grazie perché, Andavo a 100 all’ora, Fatti rimandare dalla mamma a prendere il latte, In ginocchio da te, Uno su mille, Scende la pioggia, Si può dare di più, Banane e lamponi, Evviva!

Con “Caruso”, grande festa di colori ed emozioni: il pubblico ha accompagnato in coro il cantautore bolognese, che così ha voluto rivolgere un saluto all’amico di sempre: Lucio Dalla.

A metà concerto il bagno di folla, quando Morandi è sceso dal palco, continuando a cantare, attraversando la piazza, inseguito amorevolmente da centinaia di fans, entusiasti e a tratti incontenibili, trattenuti con difficoltà dal servizio d’ordine.

Poi il  gran finale, con la pioggia che è ricomparsa e con il pubblico a ballare estasiato sotto il palco  sulle  note di: Scende la pioggia, Si può dare di più, Banane e Lampone, Evviva!

Il concerto di Morandi si è confermato l’evento musicale clou della 44ª edizione della “Città Spettacolo”  con il pubblico delle grandi occasioni e le straordinarie  emozioni che solo un artista come lui sa far nascere ad ogni età.

Leggi anche:

Contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui