Dalai Lama: le accuse sul “bacio” della discordia

0
189
dalai lama

Dalai Lama: le accuse sul “bacio” della discordia. Il capo della dottrina buddista sembra sia andato fuori dalle righe, e di parecchio.

di Pasquale Farro

Quello che sta facendo il giro del mondo è un video che non vi suggerisco di vedere. Vi basti sapere che il capo della dottrina buddista, ovvero il Dalai Lama, (87 anni), sembra sia andato fuori dalle righe, e di parecchio.

Forse l’età senile oppure una semplice botta di demenza, l’ho a fatto compiere un’azione, (in diretta video), dinnanzi a milioni persone, a dir poco spregevole. Non solo perché parliamo di un uomo che è chiamato ‘Sua santità’ al pari del pontefice di Roma, ma anche perché, il fatto è stato compiuto a discapito di un bambino.

Ma andiamo con calma, analizziamo cosa effettivamente è successo.

L’episodio, accaduto lo scorso 28 febbraio durante un evento in un tempio del nord dell’India, vede un bambino di poco più di 5 anni, che si avvicina al Dalai Lama chiedendogli un abbraccio, e quest’ultimo, con modi gentili e sorridenti, (che i suoi social media manager chiamano ‘scherzosi’), avvicina il bambino a sé e lo bacia sulle labbra. Il bambino sembra scosso, ciononostante, il Dalai Lama, rincara la dose, sporgendo la sua lingua con l’intento e la richiesta che il bambino gliela succhiasse (baciasse, succhiasse a poco importa…).

Avvenuto ciò, appena è stato pubblicato il filmato, si è innescata una folla inferocita di persone che hanno postato commenti di disapprovazione e disgusto che hanno fatto seguito alle scuse dello stesso Dalai Lama.

Che fosse una prova di demenza? E’ quello che possiamo augurarci. D’altronde, se non fosse così ci sarebbe da preoccuparsi. Il capo spirituale di circa 500 milioni di persone sparse nel mondo che offre un così indecoroso spettacolo senza che sia affetto di una qualche forma di infermità mentale, potrebbe rischiare in un solo colpo di dare una spallata micidiale ad una dottrina di grande prestigio e dalla storia millenaria come quella del buddismo.

Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui