Calabria: dai Bronzi di Riace alla Sila, dalle spiagge di Tropea ai parchi nazionali

0
419

La Calabria, terra che ha accolto numerose popolazioni provenienti da tutto il Mediterraneo oggi è il risultato di varie culture che ne hanno segnato la storia dai Greci ai Romani, dagli ebrei agli arabi, dai Bizantini agli Spagnoli.

di Rosetta Gallo

E’ costellata di spiagge meravigliose quali la Costa degli Dei a Tropea; Diamante definita la perla del Tirreno; l’Area Marina protetta di Isola di Capo Rizzuto, appena più a sud di Capo Colonna e le Castella.

Qui si può godere delle acque azzurre e limpide, di spiagge splendide, fondali in cui fare snorkeling, immersioni e mare perfetto per le nuotate.

Altra grande attrazione calabrese sono i mondiali di Kitesurf a Gizzeria Lido, appuntamento fisso per gli appassionati della disciplina che si concluderà il 23 luglio. Si sfideranno tra le onde e il vento calabresi atleti convenuti sul litorale tirrenico da tutto il mondo che saranno ospitati c/o il Circolo Velico Hang Loose in località Pesci e Anguille.

Inoltre, non possiamo dimenticare una delle più belle aree naturali d’Italia, ossia il Parco Nazionale del Pollino, dove possiamo immergerci nella natura facendo escursioni per goderci gli aspetti paesaggistici e naturalistici incontaminati, perfetto per chi ama le escursioni brevi o i trekking lunghi, i percorsi in mountain-bike, le passeggiate a cavallo e tanto altro.

Calabria: dai Bronzi di Riace alla Sila, dalle spiagge di Tropea ai parchi nazionali

Un’altra importantissima Riserva Naturale è quella dei Giganti della Sila.

Area naturale protetta, popolata di pini secolari enormi, appunto I giganti.

Visitare la Calabria, fra montagne e mare, è un’esperienza da fare una volta nella vita.

In Calabria troviamo anche antichi borghi pieni di storia e tradizione, dove possiamo goderci i gustosi prodotti tipici della cucina calabrese ricca di colori e sapori.

Nei borghi le vie si snodano tra vicoli e labirinti, ricchi di bellezza, importanti per la vita e l’economia degli abitanti di questi territori.

Di giorno si gode perciò delle spiagge e del mare, mentre la sera è un tripudio di luci e bancarelle, una bella atmosfera per godersi la movida calabrese.

Leggi anche:

Contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui