“Benevento LibrAria”,  prosegue l’iniziativa per la candidatura  del capoluogo sannita a capitale del libro

0
269

Nell’ambito delle azioni intraprese dall’Assessorato alla Cultura, alle Biblioteche e all’UNESCO del Comune di Benevento, prosegue “Benevento LibrAria”, l’iniziativa che comprende una serie di  importanti eventi di promozione della cultura attraverso la lettura e la narrazione, anche di tipo visivo.

La rassegna,  promossa dal Comune di Benevento – Assessorato alla Cultura e alle Biblioteche, nell’ambito delle iniziative di Benevento “Città che legge”, riconosciuta dal Centro per il libro e la lettura del MiC,  è curata dalla  Prof.ssa Maria Cristina Donnarumma, insieme all’Assessore Antonella Tartaglia Polcini.

L’ultimo incontro con l’autore si è svolto nel pomeriggio di ieri, presso il Teatro Comunale “Vittorio Emanuele” di Benevento.

   Dopo i saluti dell’assessore alla Cultura, Antonella Tartaglia Polcini,  la vera ispiratrice del progetto,  l’introduzione tematica è stata affidata a Maria Cristina Donnarumma che ha presentato, Antonio Franchini, autore del libro “Il fuoco che ti porti dentro” (Ed. Marsilio), un romanzo-memoir che ha già conquistato un ampio e diversificato pubblico di lettori. Il romanzo è stato battezzato quale “libro dell’anno”, per l’avvincente combinazione della commedia e della tragedia, in funzione della narrazione di un dramma esistenziale che riflette gli orrori della società moderna. Si tratta  del  ritratto di una donna del Sud, Angela – madre dell’autore –  nata in un “piccolo paese della provincia di Benevento”, discendente dagli “antichi Sanniti” e appartenente alla “razza degli sgherri”, quale soggetto che evoca, tra gli altri, i temi della maternità e del grande dilemma della dualità fra Nord e Sud; questione tanto più attuale oggi, quando si parla di  divari territoriali e “autonomia differenziata”.

A dialogare con l’autore è stato Stefano Petrocchi, Direttore della Fondazione Goffredo.

La presentazione del romanzo è stata realizzata in collaborazione con la Fondazione “Benevento Città Spettacolo”.

Benevento LibrAria” si muove nel solco delle numerose iniziative promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Benevento, guidato dalla Tartaglia.  Infatti, non è più solo la kermesse di “Città Spettacolo” ad affermare a livello nazionale il profilo del capoluogo sannita come città di cultura. Con il tempo, alle numerose  manifestazioni e festival teatrali e cinematografici che si alternano nel corso dell’anno,  si sono affiancati spettacoli musicali, incontri culturali, laboratori, mostre, convegni, tavole rotonde che coinvolgono l’intera   città e, in particolare, il centro storico,  che spesso assume le vesti del proscenio di un grande teatro all’aperto. Tutte queste iniziative, compreso  il “Premio Strega”,  spingono sempre più  Benevento verso la candidatura a Capitale del libro.

Non ultime per importanza, le iniziative promosse sempre dall’Amministrazione comunale con la collaborazione dell’Università degli Studi del Sannio, per  la candidatura della “Via Appia Regina Viarum” all’iscrizione nella lista del Patrimonio dell’Unesco.

Si tratta di eventi che, nel tempo, hanno tutti contribuito ad accrescere il grande fermento culturale che si respira da sempre nella città delle streghe.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui