Aneddoti da Brusciano

0
171

Del poeta inglese Thomas Chatterton si sa che morì giovanissimo e che fu un genio. Misconosciuto tra i romantici la sua irrequietezza lo portò a frequentare spesso cimiteri, ove, più che suoi libri, formava la sua matrice poetica tra sculture, epitaffi, nomi e frasi.

di Giovanni Negri da Brusciano

Nella mia città Brusciano, su una lapide ho letto, per la prima volta, il significo della parola “intellettuale”: «Dalla cattedra e con gli scritti indagò nella storia del pensiero la potenza di libertà costruttrice del mondo degli uomini…» è l’epitaffio di Guido de Ruggiero, scritto con lettere di marmo da Benedetto Croce. Accanto, giace suo genero: dietro il nome “Renzo De Felice” c’è la vita di un importante storico italiano. Tutte le città sono ricche di nomi e frasi che aspettano solo il nostro sguardo per aprirsi come libri di scuola.

Del poeta inglese Thomas Chatterton si sa che morì giovanissimo e che fu un genio. Misconosciuto tra i romantici la sua irrequietezza lo portò a frequentare spesso cimiteri, ove, più che suoi libri, formava la sua matrice poetica tra sculture, epitaffi, nomi e frasi.
Nella mia città Brusciano, su una lapide ho letto, per la prima volta, il significo della parola “intellettuale”: «Dalla cattedra e con gli scritti indagò nella storia del pensiero la potenza di libertà costruttrice del mondo degli uomini…» è l’epitaffio di Guido de Ruggiero, scritto con lettere di marmo da Benedetto Croce. Accanto, giace suo genero: dietro il nome “Renzo De Felice” c’è la vita di un importante storico italiano. Tutte le città sono ricche di nomi e frasi che aspettano solo il nostro sguardo per aprirsi come libri di scuola.

Contributo esterno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui