“Giffoni Good Games”: il futuro dei videogame a Giffoni Valle Piana

0
207
Giffoni Good Games 2023
Giffoni Good Games 2023

Giffoni non solo cinema, ma anche videogame. Nella cornice di Giffoni Valle Piana l’ 1 e 2 luglio i protagonisti sono stati i giovani e i videogame con la fiera del videogioco che ha attirato migliaia di appassionati provenienti da tutta la penisola, con l’ulteriore presenza di streamer, cosplayer e ospiti internazionali. L’evento ha  avuto il Patrocinio del Comune di Giffoni Valle Piana. Visitatori di tutte le età hanno animato Giffoni e il complesso fieristico Giffoni Multimedia Valley, con una colorata e positiva invasione del paese in provincia di Salerno, a pochi giorni dall’altra storica rassegna del “Giffoni Film Festival”, in programma dal 20 al 29 luglio prossimi.

L’evento ha avuto come “Madrina” Antonella Arpa, alias Himorta, una delle cosplayer più famose in Italia e la più seguita in Europa tra l’altro originaria proprio di Salerno.

Himorta, entusiasta ed emozionata, ha espresso la sua felicità per aver preso parte alla “prima rassegna di questo tipo nel Sud Italia”, con i visitatori felici ad attendere una foto con la loro beniamina.

Durante la cerimonia di inaugurazione, la Madrina ha tenuto a sottolineare la sua origine salernitana, donna e meridionale, focalizzando l’attenzione sul fatto che nel settore gaming c’è ancora molto pregiudizio, come se fosse un mondo che in qualche modo sia destinato solo agli uomini.

Particolare attenzione e non ha tradito le attese, è stata la presenza di Jean-Luc Sala, il grande ospite internazionale, direttore artistico di Assassin’s Creed Mirage, il prossimo capitolo di uno dei videogiochi punta di diamante della Ubisoft, in programma ad ottobre. Folta la presenza di pubblico in sala durante il suo panel dedicato proprio al gioco ormai prossimo alla pubblicazione con anche la presenza di un visitatore travestito proprio dal protagonista, Basim, che Sala ha voluto accanto a se sul palco.

L’appuntamento finale che ha riempito la Sala Verde della Giffoni Multimedia Valley è stato il Cosplay Challenge presentato dai giovani Ivan Nathan Cosplay e Moku, i quali hanno, con scioltezza e simpatia, animato la gara, supervisionata dai giudici Carystal Cosplay, Vittorino e Federica Galaxy Dragon e dal Maestro d’Arte Roberto Pellegrino di RJ Pellegrino Studio. In particolare, quest’ultimo ha incantato con le sue creazioni in mostra durante la kermesse. Per la cronaca, la gara, molto agguerrita, ha visto trionfare Antonio Sora Dubcosplay per la categoria Miglior Cosplay, Il Bavuno, nei panni di Nathan del videogioco Uncharted, quale Miglior Esibizione, Ku Miku per il Miglior Make Up/SFX ed Enrico e Noemity per il Miglior Sartoriale/Accessorio. Sono stati, inoltre assegnati anche altri premi speciali ad alcuni Cosplay per particolari caratteristiche.

Visto il notevole successo, già si pensa all’organizzazione dell’evento per il prossimo anno così da renderlo ancora più rilevante e superare gli eccellenti risultati raggiunti con questa prima edizione.

Info: https://www.giffonigoodgames.com/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui