Elon Musk: sospendere lo sviluppo AI per 6 mesi

0
226
AI_Autorappresentazione_antropomorfa
AI_Autorappresentazione_antropomorfa

La lettera aperta di Elon Musk e degli oltre 1.000 firmatari che spiega come «negli ultimi mesi c’è stata una corsa fuori controllo dei laboratori per l’intelligenza artificiale a sviluppare potenti menti digitali che nessuno, neanche i creatori, possono capire, prevedere e controllare». Richiesta una pausa delle attività di sviluppo di almeno sei mesi.

Elon Musk: sospendere lo sviluppo AI per 6 mesi

Elon Musk il cofondatore di OpenAI, la società che ha realizzato ChatGpt, il chatbot basato su sistema di intelligenza artificiale generativa ad oggi di maggior successo propagatasi con un’andamento esponenziale da novembre 2022, e giunto alla versione 4, in una missiva sottoscritta da altri mille tra ricercatori e manager del settore chiede una pausa di sei mesi nello sviluppo e nell’addestramento di tutte le AI (Intelligenze Artificiali) in quanto “negli ultimi mesi c’è stata una corsa fuori controllo dei laboratori per l’intelligenza artificiale a sviluppare potenti menti digitali che nessuno, neanche i creatori, possono capire, prevedere e controllare”.

La missiva pubblicata da Future of Life Institute è stata riportata dal Financial Times, rendendo evidenti e portando alla ribalta le ansie degli stessi artefici di questi progetti, che prima sembravano solamente serpeggianti voci di corridoio.

Subito una sospensione degli addestramenti di sei mesi

I firmatari della lettera aperta chiedono «a tutti i laboratori di intelligenza artificiale di fermarsi immediatamente per almeno sei mesi nell’addestrare i sistemai di IA più potenti come GPT-4. La pausa dovrebbe essere pubblica, verificabile e includere tutti. Se non sarà attuata rapidamente, i governi dovrebbero intervenire e istituire una moratoria», e subito, se il pericolo non fosse ancora davvero chiaro ai governanti di tutti i paesi del mondo, l’avvertimento allarmante:

«I sistemi di intelligenza artificiale possono comportare gravi rischi per la società e l’umanità».

Tra i firmatari anche Andrew Yang oltre Elon Musk

Tra i 1000 firmatari, oltre a Elon Musk, troviamo il nome di Steve Wozniak, cofondatore di Apple, e quello di Andrew Yang, che fu candidato alle primarie democratiche per le presidenziali del 2020, insieme a quelli di altri leader Hi-tech.

Secondo l’ammonimento di Musk e degli altri, occorrono subito delle regole che consentano la gestione vantaggiosa e inoffensiva per l’umanità dello sviluppo di suddetta tecnologia, altrimenti rischiamo «di perdere il controllo della nostra civiltà. Tali decisioni non dovrebbero essere delegate a leader tech non eletti».

Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui