Casa Museo Gullo alla “Notte degli Archivi 2024”. Passioni in Chiarezza

0
107

Dal 6 al 9 giugno 2024 Archivissima festeggia la sua settima edizione dedicata al tema delle passioni

Oltre 450 enti, 100 nuove adesioni, 22 reti territoriali o tematiche, circa 180 eventi in presenza sul territorio, un palinsesto interamente dal vivo e centinaia di contenuti digitali inediti ci raccontano che Archivissima è diventata una grande e attesa festa per tutti gli archivi, un cammino di valorizzazione e promozione degli Archivi, unico in Italia e in Europa.

Archivissima è il primo festival italiano dedicato alla promozione dei patrimoni conservati negli archivi storici di enti, istituzioni e imprese.  Ideata da Promemoria Group e organizzata dall’associazione di promozione sociale Archivissima APS, la manifestazione nasce nel 2018 dal format “La Notte degli Archivi” grazie al quale, per la prima volta cittadini e archivi storici condividono la passione per le piccole e grandi storie d’archivio, riannodate e raccontate dalla voce di autori e autrici della cultura italiana. Da allora, la sperimentazione di nuove forme di valorizzazione dell’heritage e la commistione di linguaggi e new media sono al centro della programmazione di ogni edizione.

Casa Museo Gullo con la mostra “Passioni in Chiarezza”

Il 7 giugno 2024, in occasione del “La Notte degli Archivi” la notte speciale dedicata agli archivi di tutta Italia, la Casa Museo Gullo di Casali del Manco (Cosenza) ha inaugurato la mostra “#passioni in Chiarezza”, a cura di Antonella Bongarzone e Antonella Salatino. Il percorso espositivo racconte, nel centenario della nascita di Saverio Strati, dello stretto rapporto tra Luigi Gullo e lo scrittore, instancabili interpreti dei problemi politici e sociali e dell’integrazione culturale della Calabria del Novecento, attraverso le pagine della rivista Chiarezza, fondata nel 1955 a Cosenza dallo stesso Gullo.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui